Tre nonni agli esami delle media. Il Preside Castellana: “Danno valore al diritto allo studio”

Gli esami non finiscono mai e non sono mai abbastanza. A dimostrarlo sono Chella, Imma e Nicola che tra qualche giorno affronteranno gli esami per ottenere la licenza media.

Niente di che, ce ne sono tanti di ragazzi che in queste ore stanno studiando per affrontare l’esame. In realtà però loro sono studenti speciali e hanno deciso già a inizio anni di prepararsi e di presentarsi agli esami di terza media. Perché il loro tempo per frequentare quella scuola dove in questi anni hanno accompagnato i loro nipoti è passato da parecchio.

Loro sono infatti tre nonni di Gioia del Colle che hanno 86, 79 e di 69 anni ( l’età è stata posta in ordine decrescente) e insieme al Centro Anziani Polivalente hanno passato quest’anno a studiare e nemmeno il lockdown per l’emergenza sanitaria da Covid-19 li ha scoraggiati.



E così terranno il loro esami in cui presenteranno il loro elaborato in videoconferenza: “ Sono elaborati molto interessanti. – dice il Preside della Carano Mazzini di Gioia del Colle, Leonardo Castellana – . hanno affrontato tematiche storico /sociali e un elaborato ha anche affrontato il tema del Covid-19. In un periodo in cui si confonde la scuola come se fosse un servizio fra tanti, questi tre studenti speciali ridanno il giusto ruolo all’idea stessa di diritto all’istruzione”.

Anche il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano augura in un videomessaggio su Facebook un grosso in bocca al lupo ai nostri “tre gagliardi anziani delle nostre terre di Puglia”, li definisce così: “È proprio vero: nella vita gli esami non finiscono mai. L’istruzione è un diritto prezioso, un’occasione straordinaria per nutrire il proprio spirito. Credo che questi tre anziani siano davvero un esempio per i più giovani, affinché non rinuncino mai al sapere e inseguano sempre i loro sogni.”.

la fotografia è stata scattata prima del dpcm del 4/3/2020