Scrittori e libri a Gioia: si comincia il 25 gennaio

Mercoledì 25 gennaio il matematico Luca Granieri presenterà il suo saggio sul rapporto tra il pensiero scientifico e quello religioso alle ore 15,30 nell’auditorium del Liceo Scientifico “R.Canudo” di Gioia del Colle. Il titolo del testo è Dio c’è e la scienza Edizioni LaDotta.

Un episodio durante le Olimpiadi di Berlino del 1936 segna l’amicizia tra due atleti diversi nella colorazione della pelle ma uniti nel disattendere le leggi e discriminazioni razziali tedesche. Su invito del preside al Liceo Canudo Rocco Fazio,  il professor Luigi Verolino autore del romanzo Oltre l’oro, casa editrice Ateneapoli, tratterà gli argomenti della xenofobia e dell’antisemitismo durante la celebrazione della Giornata della Memoria al Cinema Seven  la mattina di venerdì 27 gennaio alle ore 11,00. La presentazione del libro sarà preceduta dalla proiezione del film “Race – il colore della vittoria” prevista per le 8,30. Ingresso gratutito.

Sabato 4 febbraio alle ore 18,00 nel chiostro comunale Giovanna Magistro converserà con Luigi Manconi autore del saggio Corpo e Anima – se vi viene voglia di fare politica, editrice Minimum Fax.
La manifestazione è organizzata dalle associazioni  Meters  e Labsus con il patrocinio dell’assessorato alla cultura del Comune di Gioia del Colle.

La reciproca stima tra una giovane studentessa universitaria e una libraia del ghetto ebraico a Roma è il tema dell’ultimo lavoro di Christiana Ruggeri autrice del libro La lista di carbone, Giunti editore, che sarà presentato al Liceo Classico “P.V. Marone”  martedì 7 febbraio alle ore 10.15. L’incontro mattutino è riservato agli studenti e docenti delle scuole medie che hanno aderito all’iniziativa della professoressa Grazia Procino la quale ha contestualizzato l’evento nel periodo dedicato alla memoria dell’Olocausto.

Dopo la presentazione del suo libro “Dall’inferno si ritorna”, avvenuta lo scorso anno, la giornalista del TG2 esteri torna a Gioia anche per un pubblico confronto che si terrà alle ore 18,00 dello stesso 7 febbraio nell’aula magna dello storico istituto superiore.