Rubato il defibrillatore appena donato dal Rotary alla Città

È successo in pieno centro cittadino tra la sera del 28 febbraio e il mattino del 1° marzo, il furto del DEA, il defibrillatore semiautomatico installato vicino all’ingresso della Scuola Mazzini di Gioia del Colle.

A lanciare l’allarme è stato il Dirigente scolastico dell’Istituto che subito ha informato il Dott. Giuseppe Gallo, Past-Presidente Rotary Club di Acquaviva-Gioia e promotore del progetto che il 18 febbraio ha portato alla donazione della strumentazione alla cittadinanza.

Dell’accaduto sono stati subito informati sia i Carabinieri sia l’azienda produttrice che ha provveduto a disattivarlo perché non possa essere più  utilizzabile. L’apparecchio, privo di copertura assicurativa, presenta infatti un numero di identificazione simile ai cellulari che lo rende inservibile e quindi invendibile.

La preghiera, quindi, è che venga restituito, affinchè possa essere utilizzato per la Città.

Sconcerto e incredulità tra i rotaryani per questo gesto che ha sottratto un’apparecchiatura che aveva il solo scopo di tutelare la salute di tutti e che per tale motivo va a colpire l’intera comunità.