Rapine: ai domiciliari una gioiese di 23 anni

La Polizia di Stato ha arrestato Clarissa Serraglio, di 23 anni, nata e residente a Gioia del Colle in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa dalla sezione Riesame del Tribunale di Bari, in quanto ritenuta responsabile di rapina aggravata e continuata in concorso.
Il provvedimento è scaturito delle indagini condotte dalla Squadra Mobile, che portarono ad agosto dell’anno scorso  all’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip del Tribunale di Bari nei confronti di 8 persone ritenute responsabili, a vario titolo, dei reati di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di rapine a mano armata, rapina aggravata e ricettazione, con l’aggravante della continuazione.
Le indagini svolte avrebbero raccolto elementi di responsabilità per 69 rapine a mano armata, commesse in supermercati, tabaccherie, farmacie, distributori di carburanti ed altre attività commerciali di Bari e provincia, tra ottobre 2015 e per tutto il 2016.
Secondo gli inquirenti Serraglio sarebbe ritenuta responsabile, anche con modalità violente, di due delle 69 rapine, ai danni del bar di un’area di servizio di Torre a Mare. In entrambe le occasioni la donna avrebbe effettuato un sopralluogo, insieme ad un complice, dando il via libera ad altri due complici per l’esecuzione materiale delle rapine.