Piscina comunale: i lavori ancora rimandati alla prossima estate

piscina

Sembrerebbe scoppiata la pace tra l’ufficio tecnico comunale e Adriatika Nuoto, la società che gestisce la piscina a Gioia del Colle. I problemi erano sorti questa estate, quando alla società era stato chiesto di ottemperare al bando, risolvendo definitivamente l’annoso problema della perdita d’acqua.

Adriatika Nuoto, la società che gestisce la piscina, aveva presentato a luglio una nota nella quale prevedeva per i lavori un rivestimento con un telo in PVC dell’intera vasca e il rifacimento delle fughe del rivestimento con un apposito materiale, ma entrambi gli interventi erano stati ritenuti dall’UTC assolutamente non idonei rispetto al bando che la Società si era aggiudicata.

Tuttavia è di qualche giorno fa la presentazione da parte di AdriatiKa del progetto tecnico che prevede quanto previsto dal bando e cioè l’eliminazione di tutte le piastrelle della vasca, la chiusura delle zone di perdita con apposito procedimento tecnico ed infine la messa in posa delle piastrelle intorno a tutta la vasca.

L’intero intervento, così come stabilito in sede di bando di gara e calcolato per l’occasione dall’Utc dovrebbe aggirarsi intorno ai 100mila euro.

Adesso sul tavolo della trattativa ci sarebbero i tempi di realizzazione. Il bando di gara parlava chiaro: il piano esecutivo dei lavori doveva essere presentato entro 30 giorni dalla stipula del contratto avvenuta in data 24 giugno 2014 e cioè oltre un anno fa.

I tecnici comunali vorrebbero sbrigarsi, addirittura fare i lavori durante la pausa natalizia, ma il progetto presentato da AdriatiKa Nuoto prevede 45 giorni di lavori, di fatto procrastinando i lavori ancora all’estate prossima.

Commenta per primo

Lascia un commento