Nubifragio su Gioia: cavi di luce e telefono caduti. Domani ispezione degli edifici pubblici

Un violento nubifragio si è abbattuto su Gioia del Colle nel pomeriggio, arrecando notevoli problemi alla Città.

La forza dell’acqua e del vento è stata talmente imponente che è riuscita ad abbattere diversi alberi sul territorio, come in via Impiso e a Paolo VI.

Il presidio territoriale della Protezione civile, composto dai volontari della Protezione civile, Pubblica Sicurezza, Gioi Soccorso, i Vigili Urbani e i Carabinieri si sono messi subito all’opera per rispondere alle decine di emergenze.

Diversi i cavi della rete elettrica e telefonica caduti, strade allagate con tombini in alcuni tratti saltati, cantine ed esercizi commerciali resi inagibili dall’acqua, auto ferme perché inondate. Un supermercato su via Federico II è stato fatto sgombrare.

Non risultano, allo stato attuale, danni alle persone, ma solo danni a cose.

Il Sindaco Mastrangelo che sta monitorando la situazione da Palazzo di Città, già da domani mattina farà ispezionare gli edifici comunali, soprattutto quelli chiuse come le scuole per valutare lo stato degli immobili.