Lucilla vicino a “Italia in comune” di Pizzarotti

Donato Lucilla, il Sindaco di Gioia del Colle, sarebbe tra i circa 50 amministratori pugliesi, Sindaci, consiglieri comunali, ex esponenti di liste civiche e pentastellati delusi, che hanno aderito al movimento fondato dai Sindaci di Parma, Federico Pizzarotti e di Cerveteri, Alessio Pascucci, “Italia in comune”.

Insieme a lui nome illustri come Michele Abbaticchio, praticamente il referente pugliese del movimento che alle prossime amministrative di giugno non presenta liste, ma darà man forte ai suoi aderenti tra cui il Sindaco uscente di Acquaviva delle Fonti, Davide Carlucci.

Nel gruppo anche l’ex sindaco di Conversano Lovascio e quello di Alberobello Longo, ma si punterebbe a raccogliere tutti gli ex cinque stelle.

In effetti Italia in comune, ricorda il nostro locale un Impegno in Comune, il raggruppamento delle due liste civiche Prodigio e Sep che a giugno del 2016 vinse le amministrative a Gioia.

“Sicuramente il progetto è di assoluto interesse – ammette Lucilla – ma non c’è ancora niente di formale. Considerando anche il momento particolare sono assolutamente concentrato solo sul Comune e non ho partecipato ancora a nessuna riunione”.