La Guida Gambero Rosso 2021 premia coi Tre Bicchieri 5 Primitivi di Gioia

Si sta tenendo in queste giorni presso gli Studi di Cinecittà a Roma, la presentazione della più famosa guida di vini italiana, la celebre guida Vini d’Italia Gambero Rosso per l’anno 2021.

Rispettando le limitazioni previste dalla pandemia da Covid-19, da 16 al 18 ottobre si può partecipare alla presentazione dei vini divisi per area geografica di provenienza.

L’evento presenterà ufficialmente La Guida Gambero Rosso e ufficializzerà le bottiglie che hanno ricevuto i prestigiosi Tre bicchieri. Si tratta di una vera e propria etichetta che, visti i risultati, dà ancora più prestigio al nostro vino Primitivo e conferma l’entusiasmo espresso dalla giuria negli anni precedenti quando sottolineava l’interesse mostrato per le cantine del Primitivo di Gioia del Colle.

Questi dunque i vini a cui la Guida 2021 Gambero Rosso ha assegnato i prestigiosi 3 bicchieri.



Gioia del Colle Primitivo 17 Vign. Montevella 2017, Polvanera
Gioia del Colle Primitivo Muro Sant’Angelo Contrada Barbatto 2017, Tenute Chiaromonte
Gioia del Colle Primitivo Riserva 2017, Plantamura
Gioia del Colle Primitivo Sellato 2018, Tenuta Viglione
Gioia del Colle Primitivo Senatore 2017, Coppi

Appare sempre più evidente il lavoro che ormai svolge il Consorzio del vino Primitivo di Gioia del Colle, non solo di raccordo tra le varie aziende, ma di promozione di un prodotto che si dimostra tecnicamente una eccellenza.

“Le cantine che in questi anni hanno preso almeno una volta il premio dei tre bicchieri sono socie del Consorzio. – Sottolinea il Direttore del Consorzio, il dott. Vincenzo Verrastro Sono 10 in tutto e questa fa capire come sia il territorio oltre alla bravura del produttore a permettere una eccellenza di questa portata”.