Itis Galilei, Liceo Canudo e Liceo Marone tra gli istituti del progetto A Scuola di OpenCoesione

I.T.I.S “Galileo Galilei”, Liceo Scientifico “Ricciotto Canudo” e il Liceo Classico “Publio Virgilio Marone” di Gioia del Colle sono state ammesse alla prossima “Scuola di Open Coesione” 2016-2017.

Si tratta di un progetto del Ministero dell’Istruzione, Ricerche e Università, rivolta a studenti e docenti di istituti secondari di secondo grado, che, partendo dall’analisi di informazioni e dati in formato aperto pubblicati sul portale OpenCoesione, abilita gli studenti a scoprire come i fondi pubblici vengono spesi sul proprio territorio e a coinvolgere la cittadinanza nella verifica e nella discussione della loro efficacia.

E data l’importanza dell’investimento di risorse pubbliche, l’input alla partecipazione del progetto è partito proprio dall’Amministrazione comunale, che ha trovato nelle due scuole gioiesi una pronta apertura a cogliere questa occasione.

Gli studenti che parteciperanno al progetto saranno impegnati in un percorso didattico che prevederà la verifica della modalità di spesa dei fondi pubblici attraverso l’apprendimento di tecniche avanzate di ricerca; il reperimento, analisi ed elaborazione di dati; l’utilizzo di tecniche avanzate di comunicazione e storytelling; incontri ed interviste con le istituzioni e i soggetti beneficiari dei finanziamenti oggetto della ricerca scelta; organizzazione di eventi per il coinvolgimento della comunità scolastica e territoriale. Tra le associazioni presenti a Gioia del Colle che accompagneranno le classi nel progetto vi è APS Akubari, che faceva parte della Commmunity si Asoc (A Scuola di Opencoesione) dalle edizioni precedenti.