A Gioia la prevenzione oncologica si fa a scuola coi Lions

«Informate e educate i giovani ad avere maggiore cura della propria salute» con queste parole Martina, una giovane ragazza di Padova, colpita e poi strappata alla vita da un tumore, tempo fa incoraggiava i medici durante la malattia.

Nell’ambito del Service  “Progetto Martina” ispirato appunto alla giovane ragazza, il Lions Club Gioia del Colle ha organizzato, in collaborazione con i locali  Istituti d’istruzione superiore,  tre incontri   per vincere il  silenzio e la disinformazione che avvolge l’universo delle patologie oncologiche.

L’iniziativa è rivolta agli studenti degli ultimi anni di corso e ai loro genitori ragione per cui, il Comitato Lions coordinato da Paola Girardi, ha voluto coinvolgere i medici: Pino Mirizzi, Mimmo Chiarelli, Isacco Isdraele Romano, Giovanna Ciancio, Marcello Ciancio, Carlo Mancino e Maria Oliva Grassi, che durante gli incontri illustreranno ai ragazzi le metodologie più idonee per salvaguardare la propria salute, ascolteranno e risponderanno alle loro domande,  offriranno indicazioni e suggerimenti utili.

«Parlare ai giovani dei danni da fumo e alcool, malattie sessualmente trasmissibili, e altre patologie tumorali, dice il Presidente dott. Pino D’Aprile, è l’obiettivo dei Lions e la testimonianza di un’attiva partecipazione civica e umana nel mondo giovanile, attraverso la promozione di un service finalizzato proprio all’educazione alla salute nelle scuole, favorendo il dialogo tra ragazzi, genitori e professionisti del settore medico».  Per questo è stata anche sollecitata  la collaborazione delle Associazioni Genitori degli Istituti scolastici interessati per assicurare la loro partecipazione al  progetto.

Questo il programma:

– venerdì 24 febbraio 2017 – ore 10,00 nel Teatro della Parrocchia dell’Immacolata  per l’I.I.S. “Galilei”;

– sabato 25 febbraio 2017 – ore 10,00 nell’Auditorium del Liceo Scientifico “R. Canudo”;

– sabato 4 marzo 2017 – ore 10,00 nell’aula Magna del Liceo Classico “P.V.Marone”.