Gioia celebra il 25 Aprile e Palazzo San Domenico rende omaggio al Tricolore

Un 25 Aprile silenzioso, quello celebrato questa mattina a Gioia del Colle, come in tutta Italia, a causa dell’emergenza sanitaria per il Covid-19.


Tuttavia l’Amministrazione comunale ha voluto rendere omaggio alla giornata dedicata alla liberazione dal nazifascismo con il Sindaco Giovanni Mastrangelo che ha deposto una corona di alloro al Monumento dei Caduti.

Silenziosa, si diceva, perché è stata una commemorazione molto intima, senza cittadini a casa per rispettare le disposizioni volute per contenere il propagarsi del virus. E tale è stato l’intervento del Sindaco che sulle note de il Silenzio intonato dalla tromba di Paolo Covella, membro dell’associazione Bersaglieri, ha reso omaggio a coloro che sono morti per la nostra libertà ed il nostro Paese. Sulla giornata di oggi, infatti, la Prefettura aveva chiesto una celebrazione sommessa.

“Il 25 Aprile, giornata in cui si celebra la Liberazione d’Italia, sia sempre un momento di unità nazionale, di pacificazione e di preghiera per tutti i nostri Caduti.

Ringrazio l’amico Paolo Covella per avermi accompagnato nel solenne e silenzioso ricordo di tutti coloro che hanno perso la vita per la nostra libertà ed il nostro Paese”, ha sottolineato Mastrangelo in un messaggio lasciato sui social proprio per l’occasione.

Anche il Palazzo Municipale si è tinto dei colori del nostro Tricolore. Per la prima volta è stato illuminato ed è stato decorato con fioriere verdi, bianche e rosse, ma, soprattutto, con una nuova illuminazione esterna che esalta i colori della bandiera italiana.

L’intervento è stato voluto per rappresentare la solidarietà nazionale in questo particolare periodo che vede lo Stato e i sanitari e tutto il volontariato schierato insieme per combattere il diffondersi del contagio covid-19.

E malgrado l’illuminazione non sia stata completata, perché mancano ancora i fari nella parte inferiore, Palazzo San Domenico è stato comunque illuminato in anteprima per rendere omaggio al 25 Aprile e lo spettacolo, seppure parziale, è da colpo d’occhio e si aspetta di vedere il risultato finale.

 

Nella foto il Sindaco Giovanni Mastrangelo, il Comandante della Polizia Municipale Filippo Ferrante, Paolo Covella, rappresentante dell’associazione Bersaglieri, Gianni Pavoncelli e Donato Ascatigno per il Gruppo della Protezione civile.