Elezioni comunali: tutte ammesse le liste, penalizzata una lista di Paradiso

Sono state tutte ammesse dall’Ufficio Centrale di Acquaviva le liste dei candidati in occasione della prossima consultazione elettorale del 5 giugno per l’elezione del sindaco e del Consiglio Comunale.

Saranno quindi 7 i candidati sindaci che si giocheranno la partita per conquistare il governo della città e ben diciannove le liste da cui saranno eletti sedici consiglieri comunali.

L’unica irregolarità nella presentazione delle liste è stata riscontrata nella lista “Noi per Donato Paradiso” che sostiene appunto il candidato sindaco Donato Paradiso.

Infatti contravvenendo alla norma dettata dall’art. 73 del Decreto legislativo 267/2000, sono state inserite solo 5 donne sul totale di 16 candidati quando è invece previsto che in lista ogni sesso sia rappresentato per almeno un terzo dei componenti con arrotondamento alla cifra superiore come peraltro è stato fatto da tutte le altre liste.

La lista “Noi per Donato Paradiso” è stata quindi penalizzata, come prevede il dettato della norma, con la decurtazione di un candidato uomo e cioè Roberto Cardilli che figurava in coda alla medesima.