Ecco come sarà il Consiglio comunale di Gioia

Vince al primo turno e diventa Sindaco di Gioia del Colle, il candidato di centrodestra Giovanni Mastrangelo.

Con una netta differenza con gli altri avversari che si sono cimentati in questa campagna elettorale, porta a casa il suo 59,02% di preferenze e un Consiglio comunale fatto da 10 Consiglieri comunali.

Il Ministero degli Interni ha infatti già assegnato i seggi in base alle preferenze di lista ed è possibile dire come sarà composto il futuro Consiglio comunale di Gioia del Colle, in attesa che il seggio elettorale centrale ufficializzi comunque tutti i dati. Così come stanno le cose dai dati comunicati dai vari seggi al Comune, ma in attesa di avere l’ok ufficiale, il Consiglio comunale sarà così composto.

Alla Lega per Salvini spetteranno tre Consiglieri comunali: i più suffragati sono Vito Etna, Pippo Colapinto e Lia Serra.

A Forza Italia spettano due seggi e saliranno a Palazzo San Domenico Francesco Donvito e Giuseppe Gallo.

Anche la lista Mastrangelo Sindaco porta a casa due consiglieri e sono Domenico Capano e Andrea Benagiano.

Rinnova sarà rappresentato da Ottavio Ferrante.

Fratelli d’Italia porta in Consiglio Nico Casamassima e Marianna Milano.

Rimane fuori Prima Gioia.

Se tra questi eletti saranno scelti gli Assessori che comporranno la nuova Giunta Mastrangelo, scatteranno i primi dei non eletti.

Tra i banchi dell’opposizione, oltre ad una poltrona per il candidato sindaco Donato Paradiso, ci sono due sedie per il Partito Democratico, dove siederanno Filippo Martucci e Maurizio Liuzzi.

La Bottega-Città di Tutti avrà in Consiglio Milena Pavone e Rosario Milano.

Rimane fuori la lista aSinstra.

Infine un seggio al candidato sindaco di Prodigio, Donato Colacicco.

Ecco tutte le preferenze espresse per i vari candidati al Consiglio comunale
preferenze elezioni comunali 2019
(il filè è stato sostituito con quello rettificato in tarda mattinata dagli stessi uffici comunali)