Covid-19/ Tremila i controlli e circa 20 le sanzioni comminate ai gioiesi dai Vigili

Sono circa 3mila le verifiche condotte dal comando dei Vigili nel periodo compreso tra l’8 marzo e il 14 aprile, per garantire il rispetto delle ordinanze sindacali firmate per contrastare la diffusione del Covid-19 a Gioia del Colle.


I dati sono stati forniti dal Comandante Filippo Ferrante che ha anche ammesso: “Abbiamo svolto in questo periodo un lavoro capillare sul territorio sempre di concerto con il Sindaco e possiamo anche affermare che in particolar modo a Pasqua e Pasquetta la situazione è stata abbastanza tranquilla”. I gioiesi hanno dunque dimostrato ancora una volta di saper e voler rispettare le disposizioni.

I dati sono comunque parziali in quanto mancano quelli delle attività svolte dalle altre forze dell’ordine che però non hanno fornito alcun resoconto. Nel computo complessivo delle verifiche vanno distinti due tipi diversi di attività dei Vigili: quelle relative al controllo su auto e pedoni, poco meno di 2mila fermi, e quelle nei confronti di attività commerciali, circa un migliaio.

In totale sono 11 le multe comminate. Nello specifico una persona è stata multata per uno spostamento non consentito da altro Comune, 4 per aver continuato ad operare nella propria attività commerciale nonostante non fosse consentito, altre 4 per aver svolto attività ludiche all’aperto e 2, titolari di attività commerciali, per aver somministrato bevande senza averne autorizzazione.

A queste si aggiungono 6 persone denunciate all’autorità giudiziaria per aver svolto attività non consentite, tuttavia la denuncia è quasi certamente stata depenalizzata a sanzione amministrativa.

I Vigili Urbani stanno operando sul territorio gioiese con due pattuglie al mattino e due al pomeriggio, su ordine di servizio della Questura di Bari. Le sanzioni comminate non rientrano nella violazione del codice della strada, ma sono di competenza del Prefetto.