Carlo, metà barese metà gioiese, fa impazzire gli olandesi con le nostre mozzarelle

Ad Amsterdam tutti pazzi per le nostre mozzarelle. Il nostro “oro bianco” ha attraversato l’Italia per finire sulle tavole degli olandesi. Tutto merito di Topofante, all’anagrafe Carlo Montrone classe ’76, barese ma con metà della sua famiglia qui a Gioia del Colle.


Un pò di anni fa parte per Amsterdam con la sua compagna. Lui fa musica e spera di poter continuare a vivere grazie a questa sua passione, ma nella capitale olandese gli si aprono anche altre strade. Comincia a fare gavetta nei ristoranti: prima come lavapiatti, poi passa ai fornelli come aiuto chef e infine come chef. Il suo segreto è proporre quello che conosce bene: la nostra cucina è tutti sembrano apprezzare.

Le cose procedono e Carlo pensa sia arrivato il momento di fare il grande passo e mettersi in proprio. Apre De Plank Amsterdam, dove a far da padrone sono panzerotti, focacce, i nostri primi piatti e i nostri sformati. L’obiettivo è portare Bari sulle tavole degli olandesi e la cosa sembra funzionare.

Mancava però qualcosa: la mozzarella appunto. E da qualche giorno c’è anche quella, direttamente da Gioia, forte richiamo per i tanti conterranei trasferitisi lì che sentono forte la nostalgia non solo per gli affetti lontani ma anche per i sapori. “Adesso qui mi manca il sole e il mare e poi potrò sentirmi a casa” ha detto ironicamente Carlo che lì ha messo su famiglia ma che evidentemente conserva un forte legame con la sua terra.