Il fondatore della pagina FB Inchiostro di Puglia a Gioia del Colle

Villa Colapinto in via De Nicola con ingresso in Via Federico II di Svevia, antica casa padronale gioiese e sede delle Cantine Terra Jovia, si appresta ad ospitare una serata di grande importanza e levatura nazionale nell’ambito delle manifestazioni estive territoriali.
L’alta risonanza dell’evento è assicurato dalla presenza di Michele Galgano, fondatore della pagina Facebook  Inchiostro di Puglia che al momento conta circa 230.000 follower sparsi in tutta Italia e in Europa, il quale ha aderito alla proposta di Giovanna Magistro, Lucio Romano e Germana Surico, sostenitori dell’evento, di organizzare una serata live a Gioia del Colle, unica data in Puglia.
Domenica 30 luglio alle ore 20,00 a Villa Colapinto-Cantine Terra Jovia, Palazzo Romano Eventi coadiuvato da Meters Studi organizza #SIDICECOSÌ,  una serata in cui Giovanna Magistro, Giuseppe Procino, Lucio Romano e Tommaso Lillo giocheranno con Michele Galgano analizzando, proiettando e ritmando frasi del parlato popolare , patrimonio del linguaggio peuceta. A Raffaella Rizzi il compito di dialogare con l’ideatore della raccolta di scritti chiamata appunto “Inchiostro di Puglia” (Caracò editore): un compendio di riflessioni  in cui diversi giovani scrittori manifestano il proprio mal di Puglia. Alla scrittrice gioiese e a tutti i presenti Michele Galgano spiegherà anche come una grossa società che gestisce gli spazi comunicativi della metropolitana di Milano ha opzionato diverse frasi tipiche pugliesi che oggi campeggiano tra abitanti e visitatori del capoluogo lombardo.
Questo interessamento agli usi e alle scorciatoie linguistiche sarà oggetto di approfondimento durante la serata: “ Attraverso lo slang territoriale pugliese, un’analisi leggera e scanzonata dei modi di dire quotidiani i quali, sfiorando la deroga grammaticale, incominciano a caratterizzare il nostro dialetto del terzo millennio”.