Gli Ultras 3M: “No il Castellana a Gioia”

ULTRAS taranto gioia

Gli Ultras Gioia 3M in una lettera al “veleno” polemizzano contro la scelta del sindaco e dell’assessore allo Sport di concedere il Pala Capurso per le gare di campionato del Castellana. “Sono molto amareggiato per le loro parole – il commento di Filippo Donvitoma nonostante questo mi è impossibile polemizzare con loro per l’affetto e i ricordi che mi legano a loro“. E il botta e risposta continua: “Nessuna tifoseria italiana ha subito quello che ci apprestiamo a subire noi Ultras Gioia 3M – scrivono- immaginate, per assurdo, che l’A.S. Bari scompaia dal calcio italiano e il Comune di Bari concede all’ U.S. Lecce di allenarsi e giocare al San Nicola. Cosa potrebbe mai accadere? Avete compreso bene la situazione. I nostri politici, per darsi un minimo di lustro e un minimo d’immagine, per rispettare le promesse fatte in campagna elettorale, hanno riportato effettivamente la pallavolo a Gioia del Colle ma, non la nostra tanto amata squadra, bensì “l’odiata” società di Castellana e del presidente Miccolis. Caro Assessore, ci sono ragazzi del nostro gruppo, amici, fratelli che hanno da poco scontato anni di diffide proprio a causa del Castellana di Miccolis il quale si divertiva a provocarci sotto il nostro settore“. Una lettera dai toni molto pesanti in cui addirittura di parla di Miccolis come di un nemico. Di qui la non condivisione della scelta dell’Assessorato allo Sport che ha concesso l’utilizzo per due giorni a settimana del palazzetto per gli allenamenti con la possibilità che vengano anche disputate alcune gare di campionato. “Caro Sindaco e caro Assessore – scrivono ancora – riportare la grande pallavolo a Gioia significa creare i presupposti societari, sportivi ed economici, grazie anche al vostro tanto amato ruolo politico, per dare alla città di Gioia del Colle una squadra ed una società degna della Nostra Storia e della Nostra passione. Ma…comprendiamo che per voi è un compito troppo arduo. E’ stato più semplice portare il “nemico” in casa“. Conclude l’assessore Donvito: “L’obiettivo era e resta quello di dare alla città di Gioia del Colle una squadra ed una società degna della nostra storia e della nostra passione. Nessuno ha mai pensato che consentendo al Castellana di disputare le gare a Gioia si sarebbe riportata la grande pallavolo a Gioia. Tantomeno volevamo ferire la storia della tifoseria biancorossa. Potrei aggiungere tante altre cose, ma non voglio polemizzare con gli Ultras 3M, perchè a differenza di quanto hanno dimostrato loro, dimenticando il mio anzi il nostro passato, continuo a sentirmi profondamente legato a loro ed alla fede sportiva che ci unisce. Cercheremo di dimostrare con i fatti, lavorando in silenzio, quanto ingiuste siano state alcune affermazioni“.

About Massimo L'Abbate 1138 Articoli
Direttore Responsabile

Commenta per primo

Lascia un commento