Tornano i C.F.F. e il Nomade Venerabile con l’album “E sia”

A distanza di sei anni dall’ultimo album di inediti, tornano i C.F.F. e il Nomade Venerabile con “E sia”.
È questa l’ottava pubblicazione della band pugliese, tra lp, ep e raccolte. Tutti i titoli e i testi delle otto nuove canzoni contenute in “E sia” sono tratti dall’omonima silloge della poetessa gioiese Grazia Procino (Giuliano Landolfi Editore).



L’album raccoglie e mescola le diverse influenze dei componenti dei C.F.F. e il Nomade Venerabile (new wave, post punk, musica d’autore, indie rock e musica elettroacustica) e si divide idealmente in due facciate: il lato “A”, contenente quattro canzoni di natura acustica; quello “B”, che ne contiene altre quattro ma di stampo elettrico ed elettronico. Il brano “La veglia” è impreziosito dalla voce del cantautore Andrea Chimenti.

La copertina di “E sia” è opera dell’artista gioiese Francesca Pastore (elècktrArt), le foto sono di Lia Marchetti.

L’album è stato registrato, missato e masterizzato da Marcello Magro presso il Lucky Recording Studio di Bari. E’ stato stampato in formato CD in 300 copie. Non sono cento ma il concetto è quello espresso da Alex Chilton: “A un certo punto ho capito che se stampi solo cento copie di un disco, allora finisce che quel disco arriva alle cento persone nel mondo che lo desiderano di più”.

La data ufficiale di pubblicazione di “E sia” è il 15 marzo ma è già possibile prenotare l’album scrivendo a ventunonervi@libero.it (il costo è di 10,00 euro; 14,00 euro con le spese di spedizione).

Le canzoni di “E sia” per il momento non saranno presenti su web per il download o l’ascolto in streaming. Sull’onda della nostalgia per gli splendidi anni ’90 del rock italiano, sarà possibile ascoltarle in radio e leggerne sulle testate musicali.
Qui di seguito la tracklist di “E sia”:
01. E sia
02. Dammi a voce distesa
03. La veglia (feat. Andrea Chimenti)
04. Esergo
05. Il cuore sotto le scarpe sporche
06. Non ho più
07. Amore e mito
08. Epilogo

I C.F.F. e il Nomade Venerabile sono una band che unisce rock d’autore, new wave ed elettroacustica, nata a Gioia del Colle (BA) nel 1999. Nei primi di attività il progetto travalicava i confini della musica e la intrecciava, stridendo di contrasti, con il teatro-danza e la video-arte.

Ad oggi i C.F.F. e il Nomade Venerabile hanno collezionato circa 400 concerti in Italia e all’estero; hanno pubblicato 8 dischi (tra lp, ep e raccolte); hanno collaborato con artisti come Andrea Chimenti, Paolo Benvegnù, Yo Yo Mundi, Roberto Angelini, Franz Goria e Umberto Palazzo; hanno vinto 20 festival in giro per l’Italia; hanno ricevuto premi della critica da Paola Turci, Ellade Bandini e Daniele Sinigallia e la targa “Premio Speciale Matteo Salvatore” dal “Club Tenco”; hanno distribuito la propria musica al MIDEM di Cannes nella compilation “The Best Of Indies In Italy” e suonato allo Sziget Festival di Budapest; hanno musicato lo spettacolo teatrale “Il mio inv(f)erno… vita da zingaro”, dedicato al pugile sinto Rukeli, eseguendo la colonna sonora dal vivo.

I C.F.F. e il Nomade Venerabile sono:
Vanni La Guardia – basso, voce.
Anna Maria Stasi – voce, scenografie.
Anna Surico – chitarre, synth.
Guido Lioi – batteria, percussioni.
Per info e contatti:
facebook.com/cffeilnomadevenerabile
instagram.com/cff_official
ventunonervi@libero.it

Com. stampa, foto di copertina di Lia Marchetti