Sequestrata area di 10.000 mq a Montursi

I Carabinieri Forestali di Gioia del Colle hanno effettuato il sequestro preventivo di un’area della superficie complessiva di 10.000 metri quadrati, nei pressi di Montursi, dove è stata accertata la distruzione del patrimonio paesaggistico dell’agro gioiese, nella fattispecie di una “dolina”.

I lavori abusivi consistevano nel dissodamento del substrato di roccia calcarea affiorante, eliminazione di muretti a secco e specchie consolidate con presenza di essenze quercine di roverella (Quercus pubescens), nonché trasformazione dello stesso pascolo in terreno agricolo seminativo attraverso lavori di aratura e messa in coltura.

Il sito interessato ricade in area di particolare pregio ambientale e paesaggistico: Zona di Protezione Speciale, Sito di Importanza Comunitario e Important Bird Areas, costituenti la rete ecologica “Rete Natura 2000”.

I Carabinieri forestali di Gioia del Colle, accertata l’assenza dello studio di  Valutazione d’Incidenza, hanno posto sotto sequestro l’area, deferendo l’imprenditore agricolo responsabile all’Autorità giudiziaria, per la  violazione dell’art.733 bis c.p. (distruzione o deterioramento di habitat all’interno di un sito protetto).