Rubati i doni per i poveri. Furto all’Albero della Solidarietà

Era stato inaugurato il 7 dicembre scorso: l’Albero della Solidarietà, acceso in Piazza Umberto, insieme all’attiguo Centro raccolta alimentare, erano il simbolo dell’accoglienza e della condivisione. Per Gioia del Colle sono infatti il simbolo di una bella iniziativa voluta dal Gruppo Vincenziane”, “Circolo Unione”, “Lions Club Gioia”, per raccogliere beni di prima necessità, soprattutto cibo, per le famiglie bisognose.

Oggi invece la notizia che arriva è che alcuni delinquenti avrebbero scardinato la porta dei locali che custodivano i beni raccolti e portato via una decina di sacchi già pronti.

“Stamattina ci siamo accorti che mancavano una decina di sacchi ritirati da vari enti e abbiamo avvisato il capitano della stazione dei Carabinieri con il quale abbiamo ispezionato il locale e abbiamo subito notato che i ladri hanno portato via olio di oliva e lasciato quello di semi per cui riteniamo che gli esecutori del furto siano italiani. – commenta così il dott. Pino D’Aprile, Presidente Lions club Monte Johe.- Questo ci rattrista molto poiché è il povero che ruba alimenti ad altri poveri. La cittadinanza ancora una volta  ha dato subito segni di solidarietà aumentando la portata dei contributi (alcuni anche monetari). Infatti  nel pomeriggio abbiamo recapitato 43 pacchi dono che insieme a circa altri 60 che consegneremo venerdì prossimo, arriveremo a soddisfare oltre 100 famiglie, quante ce ne eravamo proposti di aiutare per questo Natale”.