ResExtensa ufficiale la residenza al “Rossini”

teatro rossini angolare

Ora è ufficiale, siamo operativi”. Sono le prime parole di Elisa Barucchieri, fondatrice della compagnia di teatro danza “Res Extensa” che, dal 4 gennaio, risiede ufficialmente nel teatro Rossini. Un progetto innovativo quelle delle residenze, rispondente ad un preciso bando regionale che, dopo diversi mesi, ha finalmente dato il suo responso. Anche il nostro teatro sarà dunque residenza, l’unica di danza in Puglia, e comunque una tra le prime riconosciute in Italia in questo settore.

Una grande opportunità, perché “abitare” un teatro significa viverlo appieno, attraverso la presenza continua degli artisti, attraverso corsi di formazione, prove aperte, valorizzazione di siti che possano poi prestarsi a rappresentazioni e performance. Ma significa anche coinvolgere i cittadini, i giovani, gli appassionati e i meno appassionati di un edificio che, al suo interno, trasuda cultura: “Siamo felicissimi – ha dichiarato Elisa Barucchieri – abbiamo raggiunto un ottimo punteggio in graduatoria e siamo pronti per questi due anni. Dobbiamo ripartire con la rimodulazione dei progetti perché vogliamo usare questi 147.826 euro nella maniera più saggia e più dinamica possibile”.

Un biennio che vede ResExtensa protagonista di un percorso che camminerà di concerto con le istituzioni e con le maestranze locali: “Incontreremo – ancora la Barucchieri – le scuole di danza e le compagnie teatrali presenti sul territorio gioiese per progettare insieme attività specifiche. Vogliamo avvicinare la gente al teatro”. Intanto, la primavera 2013 prevede già due appuntamenti imperdibili per il Rossini: il festival “VD’ A”, incontri di teatro e danza di cui ResExtensa è coproduttore, e la presenza della “Transitions Dance Company” di Londra, che sarà attiva con lezioni e spettacoli. Un’occasione per una compagnia che sul palco del Rossini ha cominciato il suo sogno. E che, sullo stesso palco, lo sta ora realizzando.

About Massimo L'Abbate 1138 Articoli
Direttore Responsabile

Commenta per primo

Lascia un commento