Pippo Colapinto coordinatore UDC

Talloncino Colapinto inddcontrasto

Anni 33, professione avvocato, Pippo Colapinto è il nuovo coordinatore dell’Udc. . Dopo le dimissioni di Saverio Capodiferro, in attesa del congresso cittadino del prossimo anno, è stato nominato un direttivo provvisorio. Colapinto, che alle scorse amministrative è stato il primo dei non eletti della lista con 255 voti, è anche vice presidente della consulta dello sport. Suoi vice sono Filippo Vasco e Nicola Ardillo. Segretaria amministrativa e tesoriere, Anna Maria Teresa Romano. Fanno parte del direttivo:  Giuseppe Donvito, Domenico Cuscito, Saverio Capodiferro, Leonardo Donvito, Leonardo Dongiovanni, Paolo Falcone, Ludovico Candeloro, Vito Tomacchio e Clemente Montuori.
Sono stati individuati anche quatto commissioni di lavoro che si occuperanno delle varie problematiche della città, coordinate da Nicola Ardillo. Ognuna avrà un responsabile. Per la commissione urbanistica e territorio è già stato nominato Andrea Tuccillo.

Come si è arrivati alla tua nomina?
“A seguito di diversi colloqui e a causa degli impegni di Saverio, che ringrazio per quanto fatto sino ad oggi, si è deciso per un cambio generazionale. Intorno a me però c’è lo stesso gruppo di persone per dare un segno di continuità e di coerenza al percorso della campagna elettorale”.
Quali sono gli obiettivi del tuo mandato?
“Un allargamento degli aderenti al gruppo invitando giovani volenterosi di fare politica. In questo sarà importante l’aiuto di Nicola Ardillo e Filippo Vasco che con la loro esperienza mi guideranno e indirizzeranno. A chi ha avuto da ridire sulla mia nomina rispondo che solo se ci si mette in gioco si ha a cuore il bene della città. Io sono stato sempre coerente”.
Quali sono le priorità per questa città?
“La crisi sta ammazzando noi giovani. Non c’è futuro se si continua così. L’urgenza è quella di ridare a Gioia un ruolo da protagonista nell’asse tra Bari, Taranto e Matera affinché sia un punto di riferimento per le realtà limitrofe. Faremo diversi incontri con la città e le commissioni serviranno a individuare i problemi principali da affrontare. Stiamo cercando una nuova sede per il partito e lì io, il vice sindaco e i consiglieri saranno a disposizione dei cittadini per discutere delle loro esigenze”.
Da componente della consulta dello sport e ultras storico del Volley Gioia, cosa dici in merito alla questione Castellana? La tua posizione coincide con quella del partito?
“L’assessore Donvito ha capito la posizione di noi ultras e l’ha rispettata. Nel partito ci confronteremo sulla vicenda e decideremo cosa dire”.

About Massimo L'Abbate 1138 Articoli
Direttore Responsabile

Commenta per primo

Lascia un commento