Ospedale: rischia di chiudere il punto di primo soccorso di Gioia

cup ospedale

Dopo aver perso l’Ospedale potremmo presto dire addio anche al punto di primo intervento situato a Gioia del Colle. I Punti di primo intervento furono stabiliti dal vecchio piano di riordino ospedaliero dell’allora Presidente Nichi Vendola, come struttura di assistenza territoriale.

Il decreto 70 del 2015 prevede che i punti di primo intervento con una casistica inferiore a 6000 passaggi annui, vengano direttamente affidati al 118 come postazione territoriale.

Per queste ragioni il sindacato Usppi lancia l’allarme. Ci sono 24 punti di primo soccorso che non raggiungono i target previsti e tra questi c’è anche Gioia del Colle oltre a Conversano, Casamassima, Polignano.

Le nuove indicazioni sarebbero giunte da una riunione al Ministero dell’Economia e della Salute con la Regione Puglia in attesa che il piano di riordino ospedaliero ottenga il parere definitivo.

Nel piano di riordino ospedaliero di Vendola furono tagliati 20 ospedali con 2100 posti letto mentre la giunta Emiliano ne ha declassati 8. Adesso rischiano la chiusura 24 su 30 punti di primo soccorso.