Una lista a sostegno di Maurizio Liuzzi. Nasce Area Popolare con Leonardo Dongiovanni

orologio municipio

Un gruppo di cittadini e imprenditori a sostegno della candidatura a sindaco dell’avvocato 41enne Maurizio Liuzzi che giovedì prossimo avrà la ratifica ufficiale, dall’assemblea degli iscritti, come candidato sindaco del Partito Democratico.

“LiberaMente Gioia, avendo appreso da fonti giornalistiche la disponibilità dell’avv. Maurizio Liuzzi alla candidatura a Sindaco del Comune di Gioia del Colle nelle file del Partito Democratico, manifesta il proprio incondizionato appoggio allo stesso” è quanto si legge in una nota inviata alla stampa locale. Il documento continua: “LiberaMente Gioia auspica di poter incontrare quanto prima i partiti politici, i movimenti, le liste civiche nonché gli altri gruppi che condividano tale candidatura, al fine di offrire il proprio fattivo contributo e confrontarsi sui programmi per la città”.

Il documento è sottoscritto dai seguenti cittadini di Gioia del Colle: Ivana Pavone – impiegata, Antonio Marella – imprenditore, Nicola Covella – imprenditore, Luigi Prezioso – impiegato, Adele Leo – impiegata, Claudio Milano – imprenditore, Angela Covella – impiegata, Marcello Ripa – imprenditore,  Cristina Romano – laureata in legge, Ennio Michelotto – medico, Giovanni D’Auria – libero professionista.

Intanto scaldano i motori anche altri gruppi e schieramenti facenti riferimento a ex consiglieri ed assessori. Nei prossimi giorni verrà ufficializzata la nascita della lista Area Popolare e con responsabile l’avvocato Leonardo Dongiovanni ex consigliere comunale nella recente consiliatura. Con lui dovrebbero esserci anche gli ex consiglieri comunali Vito Falcone e Pippo Tisci. Area Popolare a livello nazionale fa riferimento al ministro Alfano e sostiene il Governo Renzi mentre in Puglia ha come referente il sottosegretario Massimo Cassano. Nonostante l’accordo nazionale non è scontato l’appoggio di questa nascente lista al PD locale.

Infatti Area Popolare ha iniziato un dialogo con altri esponenti di altrettante probabili liste che si riferiscono all’ex assessore Federico Antonicelli e all’altra lista Gioia in famiglia al cui interno figurano l’ex Presidente del Consiglio comunale Tommaso Bradascio e l’ex consigliere comunale Giovanni Masi.

Al tavolo del polo civico in cui si siedono al momento i gruppi legati a Giovanni Mastrangelo, Franco Stasi, Andrea Benagiano, Domenico Capano e Pasquale De Leonardis, sembrerebbe in dirittura d’arrivo in questa settimana la candidatura a sindaco di Giovanni Mastrangelo. A questo schieramento potrebbe aggiungersi anche Vincenzo Lamanna che attualmente è candidato sindaco per Forza Italia.