La protesta di parrucchieri e commercianti: “Fateci lavorare, siamo allo stremo!”

Sit in questa mattina in piazza Plebiscito, a Gioia del Colle, di parrucchieri e negozianti colpiti dalle restrizioni delle zone rosse. Una protesta senza assembramenti e con il rispetto del distanziamento. Due grandi striscioni: “Il Lavoro è un diritto di tutti e non ha colore” e Dimenticati, abbandonati Tassati”.



In mano a una cinquantina di proprietari di esercizi commerciali anche un manifesto da lutto per le attività che rischiano di non riaprire. Il tutto sulle note del “Va, pensiero” di Giuseppe Verdi. Un grido di dolore e di protesta civile per le attività che hanno subìto una chiusura totale nelle zone, come la Puglia, che ha registrato un alto numeri di contagi per il Covid-19. Un momento per prestare attenzione a queste categorie che aspettano di ripartire al più presto.

Sit in si stanno svolgendo in tutta Italia da parte dei settori che hanno subito chiusure continue a seconda dei colori delle zone assegnate alle Regioni. Proteste che si incrociano con quelle contro l’esiguità dei ristori che non riescono a coprire le spese vive degli esercizi commerciali.