Il tuo stomaco fa rumori? Ecco come farlo smettere per evitare di sentirti in imbarazzo in pubblico

Ci sono alcune indicazioni che possono aiutare a controllare gli eccessivi rumori provenienti dallo stomaco.

L’apparato gastrointestinale è sempre in movimento. Per questo motivo, in diversi momenti della giornata, è possibile ascoltare dei rumori provenienti dal suo interno. Si tratta di un processo perfettamente normale, legato alla peristalsi, alla digestione e al passaggio dei liquidi. A volte, però, tali episodi possono diventare un po’ troppo frequenti.

Rumori dallo stomaco
Come contrastare i rumori provenienti dallo stomaco – gioianews.it

Oltre all’evidente imbarazzo, alcune persone tendono a preoccuparsi molto davanti a simili cambiamenti. Per fortuna, ci sono dei rimedi che possono aiutare a risolvere il problema. Ovviamente, è importante parlarne con il proprio medico di fiducia in modo da avere il suo parere.

7 consigli per contrastare i brontolii provenienti dallo stomaco: dalle passeggiate alle tisane

Lo stomaco, proprio come l’intestino, può emettere dei rumori. In condizioni normali, non c’è nulla di cui preoccuparsi. Se il fenomeno tende a ripetersi troppo spesso durante il giorno o è collegato ad altri sintomi spiacevoli, però, bisogna andare alla ricerca della causa. Oltre al senso di fame, può essere scatenato anche dal colon irritabile, gastrite e da eventuali intolleranze alimentari .

Stomaco rumoroso
7 consigli per ridurre i rumori provenienti dallo stomaco – gioianews.it

Ecco 7 consigli efficaci per cercare di limitare il disturbo:

  1. Nutrirsi in modo adeguato: la causa più frequente dei brontolii è data da una scarsa alimentazione. Quando si ha fame, bisogna provvedere ad alimentarsi con cibi sani e nutrienti. Si tratta, quindi, di un segnale da non trascurare, che esprime un’esigenza specifica
  2. Masticare in modo lento: gli attuali ritmi quotidiani spingono le persone a mangiare velocemente, senza fare attenzione alla masticazione. Così facendo, però, si rischia di incamerare troppa aria che, inevitabilmente, finirà all’interno dello stomaco. Inoltre, sminuzzare bene il cibo è fondamentale per il processo digestivo
  3. Camminare dopo il pasto: a seguito del pranzo e della cena, non bisognerebbe mai effettuare attività fisica. Una passeggiata tranquilla, però, oltre a essere concessa, è più che consigliata. La peristalsi ne trarrà grandi giovamenti
  4. Evitare cibi che causano meteorismo: ci sono degli alimenti, come i legumi, in grado di produrre una grande quantità di gas. È preferibile ridurre la loro assunzione, anche se non è opportuno eliminarla del tutto
  5. Assumere un numero maggiore di fibre: si tratta di elementi importanti per la digestione perché, oltre a favorire il transito intestinale, rimangono nello stomaco per diverso tempo. In questo modo, il senso di fame non comparirà immediatamente. Sono fondamentali quelle contenute in frutta e verdura
  6. Idratarsi a sufficienza: bere acqua in modo corretto durante il giorno aiuterà a regolare la digestione. Non bisognerà assumerla troppo velocemente o si rischierà di ottenere l’effetto contrario
  7. Consumare delle tisane: ci sono alcuni infusi in grado di assorbire l’aria in eccesso. Per esempio, quelli al finocchio, allo zenzero e alla camomilla sono particolarmente indicati
Impostazioni privacy