Il progetto FiberCop di Tim arriverà a Gioia nel 2025

fibra ottica

FiberCop arriverà a Gioia del Colle nel 2025. Ad annunciarlo è Tim, pubblicando il cronoprogramma dei lavori che la vede impegnata in uno dei progetti più importanti in Europa e che vedrà l’offerta di una linea secondaria per l’accesso alla fibra ottica.

Per superare il digital divide e portare la connessione veloce nelle aree più remote del paese, a fine gennaio Tim ha presentato all’Agcom il suo piano FiberCop che prevede di coprire entro il 2025 ben 1610 Comuni italiani con la fibra FTTH (Fiber To The Home e nel caso non sia tecnicamente possibile, il piano prevede soluzioni FTTB, Fiber To The Building, fino al palazzo) con un coinvestimento che coinvolgerà il 75-80%, corrispondente a circa 12,9 milioni di abitazioni presenti soprattutto nelle così dette aree grigie e nere, cioè quelle zone che non sono raggiungibili con le infrastrutture già presenti.



 “L’iniziativa di TIM  – spiega l’azienda – si basa sul modello del coinvestimento ‘aperto’ previsto dal nuovo Codice e rappresenta il primo caso di questo tipo in Europa su scala nazionale. L’applicazione delle nuove previsioni del Codice consentirà di incentivare gli investimenti in fibra e di accelerare la transizione delle famiglie e delle imprese dalla rete legacy in rame alle nuove infrastrutture”.

Per far fronte a questo progetto, TIM ha dunque pubblicato la tabella di marcia e di previsione di allaccio dei vari Comuni interessati al progetto, nel quale sono presenti 1610 Comuni tra cui Gioia del Colle, su cui sono previsti gli interventi nel 2025, cioè nell’ultimo anno previsto dal piano e prevede di fornire la nuova fibra a 10.391 unità abitative.