Il Canudo vince il Primo Premio con Dante

Con “Junayd, l’uomo che disse grazie a Dante” una delegazione del Liceo “R.Canudo” di Gioia del Colle ha vinto il Primo Premio nella competizione tra Istituti di istruzione superiore provenienti da tutta Italia che si sono sfidati con scritti e ogni supporto audiovisivo sull’autore italiano più conosciuto e studiato nel mondo. Il progetto presentato presso l’Università degli Studi di Siena e con la collaborazione dell’Università La Sapienza di Roma, del MIUR e dell’associazione Italianisti intitolato “Dante come lo vorrei”, ha visto la partecipazione di circa 100 studenti in rappresentanza di 40 tra licei e istituti italiani.
Il progetto a cui abbiamo partecipato è un convegno-concorso nazionale tenutosi a Siena nei giorni 27 e 28 marzo” ci ha detto euforica la professoressa Irene Martino che ha guidato il team gioiese “e tra le tante tavole rotonde formate dai più prestigiosi dantisti italiani siamo stati scelti quali vincitori per via della tematica di emigrazione e di integrazione razziale con la quale abbiamo tessuto il nostro soggetto”.
La professoressa Martino è stata affiancata da cinque studenti della classe 4A D: Alessia Antonacci, Martina Bellacicco, Marialessia Cataldi, Beatrice Spinelli e Giuseppe Curci (autore della foto).