Banca delle Terre: a Gioia due terreni per giovani agricoltori

Parte la Banca delle Terre agricole, la raccolta del grande patrimonio terriero dello Stato che potrà essere destinato ai giovani che vorranno cimentarsi nel mondo agricolo. “Si parte con i primi 8mila ettari di terreni di proprietà di Ismea e che vogliamo destinare con corsia preferenziale ai giovani”, ha detto il Ministro per le Politiche agricole, Maurizio Martina.

L’idea è quella di stimolare un mercato e una produzione agricola con i giovani che potranno accedervi  con un credito semplificato.

Ismea, l’ente economico del ministero ha quindi provveduto alla creazione di questo database con una mappatura precisa dei terreni pubblici.

Per la Puglia sono interessati ben 42 terreni e per la Provincia di Bari solo tre, due dei quali a Gioia del Colle, per una estensione complessiva di circa 188 ettari. Nel database presente su www.ismea.it, sarà possibile trovare le caratteristiche dei terreni delle Regioni, dei Comuni e degli Enti pubblici che sottoscriveranno convenzioni con l’ente economico del Ministero delle Politiche Agricole e quindi anche quelli di Gioia del Colle. Si potrà quindi esprimere interesse e partecipare ad una selezione ad evidenza pubblica che avrà una corsia preferenziale per i giovani che vorranno diventare imprenditori agricoli.