Urbanistica / Enzo Cuscito tuona: “sconcertato dal commissario Riflesso”

Il Commissario straordinario Rossana Riflesso ha dato mandato all’avvocato romano Paolo Urbani per difendere il Comune nelle vicende giudiziarie che riguardano le zone F del Piano urbanistico generale, cioè quelle zone destinate a servizi pubblici e per la collettività.

La questione riguarderebbe in particolare la costituzione davanti al Consiglio di Stato contro i ricorsi fatti dalla ditta Loica e dalla Città Metropolitana in qualità di ex Provincia, che hanno appellato la sentenza del Tar. Quest’ultima conferma in sintesi l’illegittimità del permesso di costruire rilasciato dal Comune di Gioia del Colle in via Fellini, rigetta la richiesta di risarcimento danni proposta dalla Loica, la ditta costruttrice, e chiede alla Provincia di Bari, ora Città Metropolitana, di concludere meglio l’atto, ma solo formalmente, perché – si legge nella sentenza –  è scritto male, molto lungo e ostico.

Da qui gli interrogativi dell’ex consigliere comunale Enzo Cuscito e esponente del movimento Solidarietà e Partecipazione: “la Dott.ssa Riflesso è a conoscenza della Sentenza del Consiglio di Stato n.02578/2012 che riguarda proprio Gioia e gli interventi commerciali in zona "F" e dichiarati già e definitivamente incompatibili e illegittimi? E’ a conoscenza – si legge nella sua nota su facebook – dei due pronunciamenti della Provincia di Bari di annullamento di due permessi di costruire in zona "F" dichiarati anch'essi illegittimi? E' stata informata che l'edificio eretto dalla Società ricorrente in giudizio, la "Loi.Ca srl", sito in via Fellini, già "supportato" con i pareri dell'Avv. Urbani, il 24 marzo 2014 è stato posto sotto sequestro dalla Procura di Bari per abusi edilizi? E che i suoli erano stati acquistati dalla IM.CA. Srl società della quale il figlio del Sindaco Povia era amministratore? E' a conoscenza che questi permessi di costruire (come l'omissione alla nostra richiesta di controllo circa gli abusi poi accertati dalla Procura) sono stati sottoscritti dall'Ing. Laruccia, oggi agli arresti domiciliari? Per non parlare – conclude- di alcuni inquietanti riferimenti a queste vicende che emergerebbero nelle intercettazioni telefoniche tra "costruttori" edili relative ai recenti arresti e che sfiorerebbero determinati "incarichi" legali che parrebbero più a beneficio di alcuni privati che dell'interesse pubblico”.

In realtà, l’intervento di Enzo Cuscito oltre a sottolineare le questioni giuridiche, pone l’attenzione anche sull’aspetto politico. Sebbene abbia chiesto al Commissario un incontro per discutere dei tanti problemi lasciati aperti dall’Amministrazione Povia, non è stato ancora invitato. Cosa non da poco, visto che la Commissaria Riflesso ha posto in agenda un incontro con Iaia Calvio del Partito democratico e ha già ricevuto Vincenzo Lamanna e il Movimento Schittulli. Le altre forze politiche non hanno ancora notizia di un eventuale appuntamento. Tutto questo mentre si sta confezionando un Bilancio di Previsione 2015 che, per ora, non risente dei consigli della politica, ma solo dei tecnici comunali.

About Massimo L'Abbate 1139 Articoli
Direttore Responsabile

Commenta per primo

Lascia un commento