Un giovane professionista candidato sindaco per il PD?

Sembra che qualcosa politicamente cominci a muoversi, o forse no. Nella domenica mattina gioiese alcuni informati hanno cominciato a far circolare con sempre maggiore insistenza un nome come possibile candidato sindaco che uscirebbe dalle scuderie del Partito Democratico.

Insomma, pare che il PD stia lavorando su un nome per le future elezioni amministrative e che le attenzioni siano concentrate su Maurizio Liuzzi, giovane professionista gioiese.

In realtà Tommaso Bradascio, segretario del partito democratico locale, smentisce categoricamente la notizia ed anzi ne prenderebbe le distanze. In effetti ha ereditato una sezione completamente devastata e disgregata da discussioni interne che in quanto a indice di gradimento sfiora percentuali molto basse.

In questa fase assai delicata dovrebbe riconquistare interlocutori all’interno del centro sinistra e presentarsi ai tavoli di discussioni già col cappello sulla sedia sarebbe un autogol clamoroso. E tutto questo proprio all’indomani della sottoscrizione del regolamento interno che sottolinea l’importanza delle primarie interne (in caso di più candidati PD) ed esterne (in caso di più candidati all’interno della futura coalizione). Se ne deduce che il nome sarebbe frutto di chiacchiericcio da piazza e nulla di più?

Probabilmente si tratterebbe di una semplice disponibilità ad una eventuale candidatura, tanto più che la questione non è stata ancora oggetto di analisi né nel coordinamento né nella segreteria del partito.

Lo stesso segretario Bradascio, proprio in virtù di questo processo di rinnovamento che coinvolge il PD pare non abbia alcuna intenzione di candidarsi a Sindaco di Gioia del Colle.

Insomma nulla di nuovo? Il giovane Maurizio Liuzzi, avvocato stimato, non ha un passato politico, potrebbe racchiudere quel senso di rinnovamento a cui tanto auspica il PD, un partito che però deve fare i conti con tante realtà: Sep e Comunisti Italiani  o come il movimento Un impegno in Comune di Lucilla e Cuscito che così come Gioia in Movimento quasi sicuramente correranno da soli.

 

Commenta per primo

Lascia un commento