Un Falcon 50 per trasportare un malato grave a Roma

DONNA IN IMMINENTE PERICOLO DI VITA

La base aeronautica del 36° Stormo di Gioia del Colle ieri è diventato punto di trasferimento per un trasporto sanitario urgente.

Un velivolo Falcon 50 del 31° Stormo di Ciampino alle 18.45 di ieri sera è decollato dall’aeroporto pugliese per la base laziale dove è atterrato alle 19:30 e da qui un’ambulanza ha poi portato la paziente al Policlinico Gemelli per ricevere le necessarie cure specialistiche.

Si è trattato di una donna di 63 anni, ricoverata presso l’ospedale “F. Miulli” di Acquaviva delle Fonti, le cui condizioni particolarmente gravi hanno reso necessario il trasferimento in un altro ospedale.

L’equipaggio del velivolo, in prontezza di allarme, è decollato dall’aeroporto di Ciampino per Gioia del Colle, dove ha imbarcato la paziente insieme ad una equipe medica dello stesso ospedale da dove era avvenuto il trasferimento in ambulanza.

La richiesta di svolgere il trasporto è stata inoltrata dalla Prefettura di Bari alla Sala Situazioni di Vertice del Comando della Squadra Aerea, che ha tra i propri compiti quello di organizzare e gestire – in coordinamento con Prefetture, Ospedali e Presidenza del Consiglio dei Ministri – questo genere di trasporti su tutto il territorio nazionale, isole comprese e, quando richiesto dalle autorità competenti, anche a favore dei cittadini italiani che si trovano all’estero.

​Gli aeromobili da trasporto e gli elicotteri dell’Aeronautica Militare sono pronti senza soluzione di continuità 365 giorni all’anno, 24 ore al giorno, ad intervenire per missioni di pubblica utilità quali il trasporto sanitario d’urgenza di persone in imminente pericolo di vita, oppure quello di organi ed equipe mediche per trapianti. Il servizio copre l’intero territorio nazionale, isole comprese, e quando richiesto dalle autorità competenti è svolto anche a favore dei cittadini italiani che si trovano all’estero.