‘Train de vie’, al Rossini la giornata della memoria dell’UTE

La sedicesima ricorrenza della Giornata della Memoria ha visto una Gioia del Colle impegnata in diverse e valenti manifestazioni in tutti gli istituti scolastici.

Ieri sera, giovedì 28 gennaio, si è conclusa la due giorni di commemorazione organizzata al teatro Rossini con la terza replica di “Train de vie..in viaggio per non dimenticare” una rappresentazione sulla Shoah organizzata dall’Università della Terza Età e del Tempo Libero che ha riscontrato il favore del pubblico e soprattutto di tutti gli studenti delle quinte classi superiori, entusiasti spettatori del matinèe.

Anche quest’anno la presidente Giovanna Viterbo, coadiuvata dal dinamico direttivo dell’UTE, ha affidato al regista e coreografo Maurizio Vacca il laboratorio teatrale che ha portato sul palco la rivisitazione scenica del film di Mihaileanu del 1998 in cui Moni Ovadia collaborò nella stesura della sceneggiatura.

Dodici personaggi che, come nel film, su consiglio del matto del villaggio improvvisano un treno di deportati che ha come passeggeri gli stessi abitanti del borgo ebreo sotto la guida di un falso ufficiale nazista per varcare il confine polacco e salvarsi in Terra Santa.

La finzione del teatro permette di andare oltre la reale configurazione geografica; e anche storica: Maurizio chiama i protagonisti con nomi del Libro dell’Esodo come Mosè e Aronne; e con essi alcuni momenti del dubbio antico della fede; perché la persecuzione degli Ebrei  comincia circa duemila anni fa.

“Il viaggio racconta della storia della vita di ogni uomo, e ognuno di noi quando lascerà il posto occupato si augura che venga preso da persone degne, anzi migliori” ci dice il regista a fine spettacolo.

L’uso dello schermo con retroproiezione serve a dare la percezione che la realtà è rappresentata nello spazio dei sogni, oltre il telo. E Aronne infine lascia tutti nell’incertezza: E’ tutto frutto dell’immaginazione; o l’invenzione di quel che vorrebbe fosse realmente accaduto?

Hanno recitato: Rosa Andresini, Rocco Antonicelli, Mariella Cacciapaglia, Nicola Capurso, Mimmo Castellaneta, Tonia Ciarelli, Elena Colapinto, Piero De Biase, Franco Fasano, Ottavio Pastore, Teresa Quattromini, Enza Quieto.
 

(Foto: Giovanni Addabbo)

About Massimo L'Abbate 1139 Articoli
Direttore Responsabile