Terzo appuntamento per la “Staffetta Rossa” a Gioia del Colle

Il Centro Antiviolenza LiA (Libertà e Autodeterminazione), di concerto con l’Ambito Territoriale Sociale di Gioia del Colle e il Distretto Socio Sanitario Ba13 ha promosso un protocollo d’intesa per la costituzione di un Tavolo Interistituzionale  permanente della Rete Antiviolenza con le forze dell’ordine, i presìdi del 118 e con una Equipe Multidisciplinare di contrasto alla violenza di genere e sulle donne.

Dopo due precedenti incontri a Noci il 20 novembre e a Putignano (capofila dell’Ambito Territoriale Sociale omonimo) lo scorso 25, ieri nella sala consiliare di Gioia del Colle, Angela Lacitignola, coordinatrice del Centro Antiviolenza, ha avviato il percorso che vedrà i 4 comuni della Ambito Sociale Gioia del Colle (a Gioia capofila sono annessi Turi, Sammichele di Bari e Casamassima) inaugurare altrettanti tavoli permanenti di lotta alla violenza di genere, denominati “Staffetta Rossa“.

Presenti il vice sindaco Enzo Cuscito, l’assessore al welfare Iole Pitarra, il consigliere comunale Gianni Fraccalvieri, Isabella Bello dell’Ufficio di Piano-Ambito Sociale Gioia, il luogotenente Franco Balestra vice comandante la compagnia Carabinieri di Gioia, il luogotenente Vittorio Cristalli vice comandante il Comando Tenenza Guardia di Finanza e il comandante della Polizia Municipale di Gioia del Colle Filippo Ferrante, il maresciallo maggiore Francesco Paladino vice comandante la stazione Carabinieri di Sammichele di Bari; la referente scolastica Gianfranca Magistro, la psicologa Maria Dellaccio con altre colleghe dei consultori territoriali, la docente Rosy Paparella, Ezia Capurso ed altre operatrici dell’Equipe Multidisciplinare.

I sottoscrittori si sono impegnati a redigere dispositivi di sicurezza e intervento in specifiche azioni che riguardano l’emergenza, la prevenzione, la rilevanza precoce, la presa in carico, il supporto all’uscita dalla violenza, i percorsi di consulenza specializzata e l’ospitalità.

Le modalità operative e procedurali osserveranno la Convenzione di Istanbul entrata in vigore in Italia il 1° agosto 2014, nonché la Legge Regionale n°29 del luglio 2014  “Norme per la prevenzione e il contrasto della violenza di genere, il sostegno alle vittime, la promozione della libertà e dell’autodeterminazione delle donne”; il protocollo d’Intesa AIRA ; le linee guida regionali in materia di maltrattamento e violenza nei confronti delle persone minori per età.

I soggetti firmatari s’impegnano a verificare trimestralmente gli impegni assunti per cui la staffetta prosegue negli altri tre Comuni dell’Ambito Sociale per poi tornare a Gioia durante il 2018.

Al termine del tavolo interistituzionale del 30 novembre 2017 a Gioia del Colle, alcuni stakeholder hanno apposto un drappo rosso tra le bandiere d’istanza sul balcone centrale di Palazzo San Domenico a testimoniare l’impegno costante degli enti locali e delle forze dell’ordine.