Teatro Rossini, pronto il cartellone. Sipario l’11 novembre

Il meglio della fibra tim

Il meglio della fibra tim

A novembre comincia la XX  stagione teatrale al Rossini di Gioia del Colle intitolata “Promozione di un sogno – IL FIORE DEI TIGLI – Atto III”.  Tra le novità di quest’anno spicca la rappresentazione on the road della compagnia  El Grito che dal 7 all’11 novembre porterà in giro per la città la performance “LOVE IS IN THE AIR – Confessioni di un giocoliere”. A conclusione, l’11 novembre alle ore 21.00, presso il Teatro Rossini, El Grito sarà in scena con “Johann Sebastian Circus”, spettacolo onirico e visionario risultato di una ricerca sul rapporto tra circo e musica. Ingresso libero con prenotazione obbligatoria.

Ad aprire la stagione in abbonamento, a cura del Comune di Gioia del Colle di concerto con Teatro Pubblico Pugliese, il 25 novembre, sarà Elisabetta Pozzi che dopo la piéce del 1990, ritorna al Rossini con un’imperdibile ripresa del Max Gericke di Manfred Karge.

Domenica 27 novembre avrà inizio la 13a edizione di “Legature” a cura dell’associazione “Daniele Lobefaro” con il concerto al pianoforte di Gregorio Goffredo.  La stagione concertistica legata al Concorso Internazionale “Pietro Argento” continuerà fino al 9 aprile 2017, mentre la 20a edizione della Competizione comincerà il 31 maggio del prossimo anno.

Dicembre sarà il mese della musica al Teatro: si inaugura sabato 3 dicembre con CAOS del regista Maurizio Vacca che ha riadattato La Lupa di Verga e La Giara di Pirandello in uno spettacolo, fuori abbonamento, che prevede inserti live del gruppo folk I Lariulà. La rassegna si chiuderà giovedì 22 dicembre con il concerto di Natale, gratuito, a cura del Wake Up Gospel Project.

Il cartellone riprende giovedì 12 gennaio 2017 con la  Compagnia Zappalà Danza che si esibirà nel Romeo e Giulietta 1.1 (La sfocatura dei corpi).
Venerdì 20 gennaio riparte la prosa del Teatro dei Gordi con una nuova produzione a titolo Sulla morte senza esagerare, un omaggio originale alla poetessa Wislawa Szymborska. Il giorno seguente la compagnia milanese principierà un’altra novità di questa stagione: la rassegna FIORI DI CAMPO, cinque spettacoli in alcuni giorni festivi fino al 2 aprile con orari insoliti alle ore 18,00 e alle ore 23,00. La “Stagione Ragazzi 2016/2017” per gli studenti completa la panoramica dedicata ai più giovani.
Giovedì 9 febbraio la Compagnia Moliére inscena Amleto con Maddalena Crippa per la regia di Daniele Pecci.

Giovedì 23 febbraio Lindsay Kemp torna a calcare il palco rinnovato del Rossini con Kemp Dances – invenzioni e reincarnazioni “ L’arte non ha fine. Il maestro con la magia del gesto sembra abbracciare il mondo”

Claudia Gerini sarà a Gioia mercoledì 10 marzo con uno spettacolo di prosa e musica di Gianpiero Solari, Storie di Claudia: una bambina  vive in un vecchio palazzo della Roma contemporanea e fa amicizia con l’anziana signorina Maria, la quale ama la buona musica e colleziona libri di donne famose che hanno cambiato il mondo.
Giovedì 23 marzo il gruppo teatrale  La luna nel letto reciterà L’abito nuovo: uno scenario scritto da Luigi Pirandello dialogato in due atti e tre quadri e concertato da Edoardo De Filippo, che andò in scena nel 1937 al Teatro Manzoni di Milano.
Venerdì 31 marzo il Teatro degli Incamminati presenta Dipartita Finale di Franco Branciaroli il quale insieme con altri tre big del teatro italiano: Gianrico Tedeschi, Ugo Pagliai e Massimo Popolizio, ironizza sulla condizione umana dei nostri tempi. “La parodia, unica speranza per non ridere delle cose serie” (Franco Branciaroli).
Io provo a volare è il nome dello spettacolo dedicato a Domenico Modugno e ai “mangiatori di entusiasmo” che potremo vedere giovedì 6 aprile. Con la regia e l’interpretazione di Gianfranco Berardi.

La danza conclude il palinsesto di questa stagione venerdì 22 aprile con Il lago dei cigni interpretato dal Balletto di Roma.