Spaghetti Swing al Ueffilo

spaghetti swing ueffilo 13nov12

GIOIA DEL COLLE: Un concerto di solito viene ricordato per le emozioni che ha saputo trasmettere alle orecchie e ai cuori degli spettatori. Ma l’esibizione degli Spaghetti Swing al Ueffilo ha offerto positivi richiami anche allo stomaco, sulla base del riuscito connubio fra classici italiani reinterpretati in chiave swing e ottimi spaghetti: il pubblico infatti ha potuto gustare “spadellate” direttamente dal palco le specialità preparate dallo chef Maurizio Siciliano, membro “cuoco” della band.

Lo chef ha proposto due differenti gustosi piatti di spaghetti: un piatto di terra, spaghetti di zucca, ricotta stagionata e olive nere, in ossequio alle loro radici emiliane, e un piatto di mare, spaghetti al nero di seppia con scampi freschi, di ispirazione più mediterranea. I piatti proposti sono in realtà due delle ricette presenti nel ricettario della band, che il gruppo stesso ha messo a disposizione del pubblico come premio di una simpatica lotteria “pilotata”, ispirata dal brano di Peter Van Wood “Tre numeri al lotto”.

Il virtuoso ensamble, guidato dal pianista Luigi Sidero, ha eseguito una serie di rivisitazioni di tanti grandi artisti della tradizione italiana: ovviamente Fred Buscaglione, lo swing italiano per eccellenza, e poi Paolo Conte, Mina, Renato Carosone, per concludere con Life is Beautiful di Nicola Piovani, vincitore del premio Oscar nel 1999, per citarne solo alcuni. Il repertorio degli Spaghetti Swing è davvero ampio e non si limita solo ai nostri classici: dalla loro recente tournè in Inghilterra, hanno preso spunto per inserire fra i loro pezzi anche l’inno del Derbyshire, una contea inglese. Il batterista del gruppo, Riccardo Paio, ha inoltre dimostrato che sgli spaghetti e la cucina possono essere validi sostituti degli strumenti musicali, sia suonando la batteria con gli spaghetti invece che con le bacchette, sia suonando con entusiasmo direttamente sul tavolo da cucina, sulle note di Tu Vuò Fà L’Americano.

Per l’esecuzione di “Crapa Pelata” invece, le due cantanti del gruppo hanno fatto barba e capelli al simpatico comico Mauro Pulpito, presente in sala fra il pubblico, che si è prestato al gioco anche in virtù della sua “pelata”.

Nel complesso, la serata ha offerto insieme buon cibo e buona musica in un’atmosfera di allegria,  lasciando soddisfatto il pubblico, per lo più proveniente da località limitrofe. Gli Spaghetti Swing hanno saputo rendere così al meglio il loro omaggio all’ “Italian Style” anche a Gioia del Colle.

About Massimo L'Abbate 1139 Articoli
Direttore Responsabile

Commenta per primo

Lascia un commento