Se con la pallavolo si finanzia un altro sport, nasce “Baskin a scuola”

Quando dallo sport si genere sport. Con l’acquista di un social ticket non solo si poteva assistere ad una bella partita di pallavolo del Real Volley, ma si finanziava anche il baskin nei licei di Gioia del Colle. È questa l’iniziativa, conclusasi ieri, che ha permesso di raccogliere fondi per finanziare un altro sport, il baskin, una disciplina sportiva nata dal basket, ma che permette di far gareggiare nella stessa squadra ragazzi normodotati con ragazzi disabili.

Infatti, per la terza volta consecutiva, nella partita disputata ieri al Palacapurso di play-off Pool B, tra il  New Real Volley Gioia e il Volleyball di Aversa, conclusasi con la vittoria dei nostri, il pubblico era gremito di alunni, docenti e genitori del Liceo Canudo-Marone che avevano acquistato un ticket speciale, nato da un accordo tra il Presidente del New Real Volley Gioia, Nino Giordano e l’Associazione Genitori Canudo, presieduta dal dott. Pino d’Aprile.

In pratica, con l’acquisto di questi biglietti, ragazzi e genitori hanno finanziando il progetto denominato “Baskin a scuola”, per alunni disabili, e non solo, che frequentano i licei Canudo-Marone.

E proprio ieri ci sono stati i primi frutti, quando il Presidente del Real Volley Nino Giordano ha donato al preside Rocco Fazio canotte, palloni e canestri da Baskin, frutto degli incassi degli incassi precedenti.

Il progetto è stato fortemente voluto dal Gruppo H dell’IISS Canudo-Marone e coinvolgerà alcune classi dei due licei e tutti i ragazzi disabili che vorranno partecipare.

Si tratta di uno sforzo notevole ma nel quale hanno creduto il Presidente del New Real Volley Gioia Nino Giordano e i suoi atleti, l’Associazione Genitori Canudo, il Comandante del 36° Stormo Caccia, Colonnello pilota Bruno Levati che ha aderito con entusiasmo all’iniziativa e a tutti coloro che acquistando un biglietto, hanno reso possibile la realizzazione di questo progetto dall’alta valenza sociale quale espressione sinergica della collaborazione tra realtà sportive, scolastiche e istituzionali locali.

Chissà che questo tipo di iniziativa possa riproporsi per finanziare altri progetti.