Rifiuti, giù l’ecotassa per quelli conferiti nel 2015

Orientamento formativo e riorientamento

Orientamento formativo e riorientamento

Buone notizie per le tasche dei cittadini di Gioia del Colle, che è riuscita a raggiungere l’incremento della percentuale della raccolta differenziata nel mese di giugno 2015 ad almeno il 7% in più rispetto al dato validato riferito al periodo settembre 2012 – agosto 2013.

L’atto, riportato sul Bollettino della Regione Puglia, riconosce in via definitiva le aliquote di tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti solidi urbani dovuto per l’anno 2015 e rincuora rispetto ai dati pubblicati nel dicembre scorso che conferivano a Gioia la tariffa più alta. In altre parole è riuscita a recuperare il gap che l’aveva portata a fine dell’anno scorso tra i Comuni meno virtuosi, tanto da paventare il massimo del tributo di 25,82 euro a tonnellata.

Per questo motivo l’aliquota del tributo speciale prevista per Gioia del Colle per l’anno 2015, sarà di 7,50 euro per tonnellata, il cui conguaglio è previsto entro il 31 dicembre prossimo.

Intanto proprio sul versante ambiente il Consiglio Comunale sarà chiamato nelle prossime settimane a scegliere a chi affidare la gestione del ciclo rifiuti; se alla Spes, oppure al gestore unico dell’Aro rifiuti del distretto Ba5, al quale  appartengono i Comuni di Gioia del Colle, Acquaviva delle Fonti, Adelfia, Casamassima, Sammichele di Bari e Turi.