Richiedere il Bonus PC e internet di 500 euro è già possibile: ecco come fare

Manca poco per richiedere il Bonus pc, un importante strumento per garantire alle famiglie l’accesso alla connessione a banda larga e permettere l’accesso senza alcun problema all’eventuale smart working o alla didattica a distanza.

Già dall’8 ottobre gli operatori di telefonia fisica si sono accreditati presso la piattaforma InfratelItalia voluta dal Ministero dello Sviluppo economico per procedere alle richieste delle famiglie con reddito ISEE fino a 20 mila euro.

Scorte limitate: occorre muoversi in fretta

Dai prossimi giorni gli operatori accreditati a inoltrare la richiesta del bonus pc potranno caricare le domande fino ad esaurimento dei fondi messo a disposizione per ogni Regione. Per questo motivo occorre muoversi in anticipo. Il Governo ha infatti stanziato 204 milioni di euro per l’iniziativa, oltre i quali il bonus smetterà di essere erogato.

Per usufruire del bonus PC è obbligatorio innanzitutto avere un reddito ISEE non superiore a 20 mila euro. È necessario, inoltre, che nella propria abitazione NON sia già presente un contratto internet a banda ultralarga, ovvero con velocità superiore a 30mbps.

Se sei interessato ad ottenere il bonus è possibile effettuare una prenotazione presso il negozio “La Connessione” di Gioia del Colle situato in Via Giulio Pastore 96 (ex Via Acquaviva).

Per tutti i dettagli sul funzionamento e l’erogazione del bonus di 500€ visita il portale bonuspc.it.

Per la prenotazione è necessario:

  • una copia della dichiarazione ISEE (non superiore a 20.000 euro)
  • un documento di riconoscimento (carta di identià o patente)
  • codice fiscale (o tessera sanitaria)

Il bonus ottenuto sarà di massimo 500 euro, di cui una parte verrà riservata ad uno sconto sulla connessione internet, il restate servirà per l’acquisto di un dispositivo, come un computer o un tablet.

Per quanto riguarda i device, il regolamento pubblicato in Gazzetta ufficiale ha smentito che si tratterà di un comodato d’uso. Il regolamento operativo Infratel ha infatti confermato che l’utente diventerà proprietario del prodotto dopo 12 mesi di contratto obbligatorio. In altre parole il contratto di connessione veloce sarà vincolato per il cliente per almeno 12 mesi, dopodiché si sarà liberi di scegliere altre offerte sul mercato.