Raffaele Nigro tra Liceo Classico e Palazzo Romano

Un libro 'complesso e didattico' che accoglie in una cornice narrativa una serie di storie che si incatenano l'una nell'altra in un gioco così felice di incastri, da rendere i personaggi ancora più vivi.

Raffaele Nigro al liceo classico con il suo ultimo libro 'Il custode del museo delle cere' presentato al pubblico dal professor Leopoldo Attolico ed illustrato dalla professoressa Angela Leo.

Opera impostata su un modello dantesco: come Virgilio guida Dante, un nonno socialista accompagna suo nipote attraverso luoghi di una geografia del passato e del presente. Un giovane come mina vagante si aggira in una Bari forzista di anni a noi vicini, privo di un'idea politica. 

Varie le tematiche in questo labirinto di storie: uomini che amano la politica, una donna e spesso la letteratura. Un romanzo dove si coglie 'lo scatto tremendo tra la serenità della scrittura e la ferocia della vita' e nel quale 'l'amore è un contagio come lo è la libertà'; la' dove si riscopre il marcato nesso fra la componente politica e amorosa della vita degli uomini di ogni tempo.

Un libro che evidenzia la corruzione, la demotivazione di un'Italia scorata e appesantita. Nigro sprona il numeroso pubblico a riscoprire l'io addormentato che riposa in ogni lettore, ad essere liberi nella reinvenzione di se stessi e nella sfida della sperimentazione. 

Raffaele Nigro, scrittore, poeta, giornalista Rai- già Premio Campiello alcuni anni orsono- lo ricordiamo, tra l'altro, come autore della prefazione al CD del gruppo musicale gioiese dei "Lariula'".

A fine incontro lo scrittore lucano, in compagnia di Tommaso Lillo ed Orietta Limitone e dei professori Attolico e Procino, si è diretto presso Palazzo Romano dove era organizzato uno dei 90 fortini letterari di "Inchiostro di Puglia ", la fortunata kermesse letteraria ideata e voluta da Michele Galgano.

Ad accogliere Nigro al Palazzo, l'avv. Lucio Romano, ideatore e patrocinatore, insieme a Sic! ProgettAzioni Culturali e Studio Graphica, di " Escaping People " e " Storia di una catena", la mostra fotografica di Marcello Carrozzo aperta ogni pomeriggio dalle 18,30 alle 20,30. A Palazzo Romano, dove già si erano esibiti gli scrittori Fortunato Buttiglione, Raffaella Rizzi, Francesco Mascio, Tiziana Resta e Rosario Milano, Nigro ha dialogato con gli studenti del Liceo Classico " Virgilio"in una simpatico scambio di letture, impressioni ed immagini in uno dei salotti all'uopo allestiti per ospitare l'"Inchiostro" gioiese. 

La serata  si è conclusa con l'esibizione degli attori di "Unika" Accademia Teatrale con due performance particolarmente forti e toccanti. A Palazzo Romano presente nell'occasione anche Anna Garofalo con venti performers in un lavoro ideato e diretto da Rocco Capri – Chiumarulo.

 

About Massimo L'Abbate 1139 Articoli
Direttore Responsabile

Commenta per primo

Lascia un commento