Questione ambientale e tumori a Gioia: domani la discussione in Consiglio

Il meglio della fibra tim

Il meglio della fibra tim

Mancano 24 ore alla discussione in Consiglio sulla situazione ambientale a Gioia. Era dicembre dello scorso anno quando i consiglieri di opposizione protocollavano la richiesta di autoconvocazione per riunirsi e discutere appunto della situazione ambientale a Gioia, dopo la relazione presentata dal prof. Roberto Cazzolla durante un incontro pubblico, in cui si è parlato di una correlazione tra alcuni fattori ambientali e l’incidenza di tumori a Gioia del Colle, incidenza considerata elevata.

Inutile dire le preoccupazioni che ha generato questo studio. Ecco perchè i sei consiglieri di opposizione decidono di riportare il tutto nell’alveo del Consiglio comunale chiedendo anche la presenza dello stesso Cazzolla, di un esponente dell’ARPA Puglia, della Asl, del presidente Emiliano e la presenza di rappresentanti di altre categorie che sono interessate e legate a questo discorso.

La presenza di “voci autorevoli” è legata ovviamente alla necessità di offrire ai cittadini, preoccupati, un punto di vista oggettivo che in qualche modo avvalli o confuti quanto contenuto nella relazione di Cazzolla. L’analisi della situazione toccherà poi alla “politica”, dovendo mettere in campo azioni necessarie e sufficienti a ridurre il fenomeno.

Purtroppo, viste le premesse, la discussione di domani non produrrà gli effetti sperati. Dovrebbe essere confermata l’assenza della Asl, dell’ARPA e di tutti gli altri rappresentanti di cui era stata chiesta la presenza. Se così fosse quale sarà l’utilità di una discussione rispetto ad un argomento che evidentemente richiede dati ed analisi esperibili solo da “fonti autorevoli”?