Prodigio inizia a individuare la sua squadra: Daniela De Mattia sarà Vicesindaco

Orientamento formativo e riorientamento

Orientamento formativo e riorientamento

Dopo aver pubblicato le linee guida con cui il Movimento Prodigio sottolinea quali possono essere le caratteristiche per poter creare una eventuale coalizione in vista delle elezioni amministrative 2019 e dopo aver ufficializzato il nome di Donato Colacicco quale candidato Sindaco, ora il Movimento comunica che in caso di vittoria a ricoprire la carica di Vicesindaco sarà l’Arch. Daniela De Mattia.

De Mattia, già Assessore all’Urbanistica e Politiche del Territorio durante l’Amministrazione Lucilla, è il primo tassello della Giunta Comunale reso pubblico dal candidato Sindaco, Donato Colacicco.

Nelle prossime settimane verrà individuata il resto della squadra degli assessori.

“Così come è avvenuto nelle precedenti elezioni amministrative, – sottolinea Donato Massimo Colacicco, candidato Sindacoil Movimento Pro.di.Gio. presenta in anticipo i componenti della Giunta Comunale. Dedizione, spirito di sacrificio e competenze sono caratteristiche che le sono riconosciute in ogni ambito. L’eccellente operato durante l’Amministrazione Lucilla, ad esempio, ha permesso di intercettare oltre 6 milioni di euro per progetti di riqualificazione di Gioia del Colle o ha permesso, ad esempio, di avviare la procedura di risoluzione per l’annosa questione Coop. Io e Daniela De Mattia lavoreremo duramente, per costruire una grande rivoluzione”.

Ma secondo le linee guida di Prodigio, il 31 gennaio è la data entro cui eventuali movimenti politici possono chiedere di individuare un percorso comune in vista delle elezioni di questa primavera, la qual cosa, se venissero proposte personalità di particolare spicco, potrebbe riaprire la discussione delle cariche, perché le candidature alla carica di Sindaco e di Vicesindaco per ora sarebbero proposte solo di Prodigio.

Le linee guida di Prodigio infatti specificano che tra le Condizioni irrinunciabili per la costituzione della coalizione e sottoscrizione del “Patto di Coalizione” vi è l’individuazione consensuale del candidato Sindaco, secondo una procedura concordata prima della sottoscrizione del Patto.

Se, infatti, nella passata legislatura la coalizione tra Sep e Prodigio era nata praticamente da subito, producendo di fatto l’individuazione di una squadra già condivisa, ora Prodigio, che per ora non conta altri compagni di viaggio, va avanti nel suo percorso, fermo restando la possibilità di aprire a posizioni condivise con eventuali partner di viaggio.