Pro.di.gio scrive al Sindaco per la Zona a Traffico Limitato del centro storico

Il Movimento politico Prodigio scrive al Sindaco di Gioia del Colle, Giovanni Mastrangelo, chiedendo di fatto, di decidere sulle sorti della zona a traffico limitato che interessa parte del centro storico.

In alcuni punti del centro storico di Gioia del Colle vi è infatti un cartello che indica l’esistenza di una zona a traffico limitato attiva da metà giugno a metà settembre. E in assenza di decisioni diverse, Prodigio scrive al Sindaco sottolineando la necessità che venga attivata.

La ZTL, fu ridimensionata nel 2018 dal Commissario Prefettizio Postiglione rispetto alla sua istituzione nel 2017.

Tale disposizione, applicata anche nel 2018 con alcune modifiche,  – sottolinea il Movimento – segnò un primo tentativo di fare fronte alle problematiche relative alla viabilità, rivitalizzando al contempo l’area del Centro Storico. Si intendeva, inoltre, assicurare un rispetto puntuale delle prescrizioni di legge inerenti le incombenze tributarie, anche per garantire equità nell’ambito della libera concorrenza. Non ultimo e non meno importante, esso permetteva di scongiurare possibili interventi sanzionatori della ASL competente per il mancato rispetto delle norme igienico sanitario a causa degli attraversamenti stradali da parte dei ristoratori per il raggiungimento dei dehors durante il periodo estivo. La mancanza di un preciso e puntuale intervento sulla questione farebbe ineluttabilmente scaturire una situazione incontrollata su molteplici aspetti”.

Nell’estate del 2017, la Ztl fu oggetto di una autoconvocazione delle opposizioni di cui faceva parte proprio il Sindaco Mastrangelo, il Vicesindaco Gallo e l’attuale consigliere Donvito, insieme a Donato Paradiso e Isacco Isdraele  fortemente critici su diversi punti della sua istituzione. Il Consiglio comunale che ne seguì si concluse con l’approvazione all’unanimità di un documento che ne modificava accessi e orari.