Pro.di.gio chiede maggiore attenzione per gli allestimenti di Natale

Il Consigliere comunale e il Presidente del Movimento Prodigio, rispettivamente Donato Colacicco e Alessandro Bencresciuto, puntano l’attenzione sulla tutela della sicurezza dei cittadini, chiedendo l’annullamento del bando e del regolamento riguardanti il concorso indetto dall’amministrazione di Gioia del Colle “Natale con Gioia” che avrebbe lo scopo di coinvolgere i cittadini nell’abbellire le vie cittadine, valorizzare gli esercizi commerciali in occasione delle festività natalizie.

Coloro che vi parteciperanno saranno chiamati a ideare e realizzare allestimenti, addobbi e simboli del Natale che dovranno essere esposti sulle facciate, balconi, portoni, terrazze, vetrine, finestre, cortili e giardini visibili al pubblico e saranno coinvolte strade e rotatorie cittadine.


Proprio per questo Prodigio chiede maggiore sicurezza e chiede l’annullamento del bando per approvarne uno che tuteli maggiormente i cittadini e il Comune: “Nel merito del provvedimento – scrive il Movimento al Sindaco Mastrangelo – si segnala l’opportunità di indicare, tramite disciplinare, quali siano tutte le prescrizioni e gli accorgimenti che i cittadini privati dovrebbero adottare, per evitare qualsivoglia violazione del Codice della Strada o delle norme tecniche che attengono alla sicurezza e alla prevenzione degli infortuni. Vanno inoltre chiarite le eventuali azioni di supervisione che si ritengono indispensabili allo scopo di evitare qualsiasi interferenza, e quindi possibilità di infortunio, con le attività quotidiane della comunità”.

Pur apprezzando lo spirito dell’iniziativa “Si evidenzia – precisa sempre Prodigio in una nota –  che negli atti predisposti non sia previsto alcun supporto o supervisione da parte di personale competente individuato dall’amministrazione né nella fase di progettazione delle istallazioni oggetto del bando né vengono indicate le prescrizioni necessarie all’attuazione delle specifiche direttive in materia di sicurezza e prevenzione degli infortuni. L’installazione di strutture decorative illuminate in rotonde e viali alberati, in assenza di requisiti e certificazioni di sicurezza potrebbe infatti creare reali pericoli legati a danno elettrico, incendio e ostacolo alla circolazione, soprattutto in caso di avverse condizioni meteo. Tutto ciò in assenza di presa in carico da parte del Comune dei rischi a cose o persone, come specificato nel bando”.