Preso il truffatore delle ricariche su carte prepagate

carabinieri volante

Fermato dai Carabinieri di Fasano un uomo di 43 anni, originario di Santeramo in Colle, accusato di aver truffato diversi esercizi commerciali anche di Gioia del Colle facendosi accreditare ricariche sulla sua post-pay.

La tecnica sembrerebbe sempre la stessa: entrava in un esercizio commerciale, fingendo di avere contanti e si faceva accreditare sulla sua carta prepagata generalmente 250 euro, ma al momento di pagare dichiarava di essere sprovvisto di denaro contanti. Esibiva quindi una carta di credito, promettendo di andare a fare un prelievo ad uno sportello bancario vicino per rientrare e saldare il debito. Cosa che non si verificava.

A Fasano invece la titolare di un negozio ha chiamato i Carabinieri che intervenuti hanno fermato l’uomo ricostruendo l’intera vicenda. L’arrestato, al termine delle formalità rito, è stato rimesso in libertà su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Con questo sistema l’uomo avrebbe truffato in provincia di Bari diversi esercizi che effettuano ricariche telefoniche a Gioia del Colle, Molfetta e Sannicandro di Bari. Pertanto individuata la tecnica operativa del truffatore, che non è escluso che commetta reati con lo stesso “modus operandi” in ambito provinciale, si invitano i titolari delle attività a prestare la necessaria attenzione.