Piazza dei Martiri: scompare una scultura del Maestro Paradiso, ritrovata altrove

Orientamento formativo e riorientamento

Orientamento formativo e riorientamento

Allo sciogliere della neve che ha invaso Gioia del Colle nei giorni scorsi è scomparsa una seduta. Si tratta di una seduta in pietra, posta in Piazza dei Martiri del 1799, che fu acquistata dal maestro Antonio Paradiso e facente parte di una più ampia installazione, denominata “Il Volo”, che comprende altre sedute e l’opera più monumentale presente in piazza Rossini.

Sta di fatto, che non c’è più, al suo posto un dissuasore in pietra e la preoccupazione sulle sorti della seduta-scultura si è alzata unanime, visto soprattutto che l’intera installazione costò oltre 15 anni fa alle casse comunali circa 80 mila euro.

Nella concitazione di liberare le strade prima dalla neve e poi dal ghiaccio, è capitato che qualche mezzo, non vedendo l’opera che era ricoperta dal materiale spalato dal centro strada, abbia travolto la scultura e l’abbia portata presso il parcheggio del cimitero, dove in questi giorni veniva depositato il ghiaccio raccolto per le vie cittadine.

La seduta di fatto è stato ridotta in tre parti, forse spaccata dagli urti del mezzo che prima l’ha travolta e poi l’ha rovesciata in discarica, insieme al ghiaccio. L’Amministrazione comunale, tuttavia, rassicura che dopo il sopralluogo di questa mattina, si sta procedendo a contattare delle ditte per verificare possibilità e costi della riparazione.