Piano opere pubbliche: manutenzione scuole slittate al 2016

Approvato il piano triennale dei lavori pubblici del Comune di Gioia del Colle, il libro delle buone intenzioni di ogni amministrazione: si elencano le cose che si vorrebbero fare.

Per il 2015, il solo anno per il quale risultano depositati gli studi di fattibilità e i progetti preliminari di ogni intervento, tutti gli investimenti sono concentrati sulla realizzazione del parcheggio di scambio e sottopasso ferroviario, la riqualificazione dell’attraversamento del fascio ferroviario e la realizzazione del centro intermodale. Voci “minori” riguardano la realizzazione della palestra della scuola Mazzini, la valorizzazione della zona di Montursi, potenziamento delle strutture per la raccolta differenziata e la riqualificazione della discarica di contrada Terzi.

La spesa complessiva per il 2015 è di circa 12milioni di euro, contro gli oltre 25 previsti nel piano approvato l’anno scorso per lo stesso anno.

Per il resto tutti gli interventi di manutenzione ordinaria delle scuole e straordinaria per il cimitero, che erano previsti per il 2015, slittano al 2016.

Per l’anno prossimo, invece, la voce più consistente dei circa 16,5 milioni di euro messi a bilancio riguarda il progetto di captazione e smaltimento acque meteoriche della zona tra via Acquaviva e via Bari e in zona via del Monte, mentre nella zona di via Lamie Fatalone sarebbe prevista la realizzazione di un impianto di sollevamento delle acque reflue. Ancora circa un milione di euro per la sistemazione di Piazza Umberto I.

Nel grande elenco dei lavori pubblici per il 2017 sarebbero previsti circa 4,5 milioni di euro per il recupero del centro storico e circa 1,5 per la manutenzione straordinaria degli impianti sportivi, fra gli interventi maggiori, per un totale di circa 7,2 milioni di euro.

Di fatto, ancora una volta, vengono posticipati i lavori di manutenzione, come per le scuole, ma anche per il cimitero e per gli impianti sportivi, che necessitano di interventi straordinari per permetterne la loro conservazione, malgrado non ci sia nessuna scelta politica a riguardo.

 

 

About Massimo L'Abbate 1139 Articoli
Direttore Responsabile

Commenta per primo

Lascia un commento