Una passeggiata per ripulire Gioia: successo domenica scorsa

Una passeggiata ecologista in una bella domenica di febbraio è stata la cornice ad una giornata dedicata a raccogliere l’immondizia abbandonata nella periferia di Gioia del Colle.


Circa 45 volontari, tra cui molti giovanissimi e il gruppo scout insieme ai loto genitori, si sono dati appuntamento alle 9.30 in Piazza Plebiscito, per poi proseguire verso via della Chiusa e dividersi in due gruppi che hanno perlustrato palmo a palmo un tratto della complanare verso via della Porta Rossa e la stessa Porta Rossa alla ricerca di immondizia lasciata da cittadini sporcaccioni.

Arrivati a destinazione armati di sacchi per raccogliere la pattumiera, i volontari si sono divisi in due gruppi che a fine mattinata si sono ricongiunti, ultimando tutti i sacchi dati in dotazione da Navita grazie all’intervento dell’amministrazione e che questa mattina è andata a recuperarli.

Il totale della raccolta si aggira attorno ai 5/6 quintali.

La giornata di plogging, come se ne sono avute già diverse raccoglie sempre successo e tanti volontari, tra cui Filippo Speranza e Alessandra Galli Piccioni, che organizzano periodicamente giornate simili insieme  quanti vogliono parteciparvi. “Ringraziamo oltre il Sindaco  – dicono – sempre sensibile sul tema e presente con suo figlio e anche la Ciclistica gioiese che si è mossa in bici per raggiungere i luoghi di raccolta ed infine il gruppo Scout gioia con i loro ragazzi ed istruttori. Ringraziamo Inoltre il dottor Isacco Isdraele che ha voluto verificare le condizioni per un possibile futuro coinvolgimento dell’Università della Terza Età per le prossime giornate di tutela ambientale” .