Ospedale: sul web una petizione per riaprirlo

Alla vigilia dell’approvazione del nuovo riordino ospedaliero da parte della Regione Puglia, ritorna a circolare sul web una raccolta firma per salvare e addirittura potenziare l’ospedale paradiso di Gioia del Colle.

La petizione, tuttavia, risale al settembre del 2012, quando alcuni cittadini tentarono di raccogliere le firme grazie ad un nuovo sistema internet.

L’iniziativa era rivolta al Presidente della Regione Puglia e al Ministero della Difesa, ma malgrado siano passati oltre tre anni le motivazioni di allora risultano sempre attuali. Infatti il testo recita: “Per la posizione baricentrica di Gioia del Colle, sita fra 3 Province e 2 Regioni, per il numero di abitanti e l' esteso territorio, l'elevato numero di incidenti che si verificano sulle arterie che l'attraversano, i tanti cittadini di altri Comuni che accedono a Uffici e industrie nel Comune di Gioia, per il danno alla salute provocato dall'inquinamento acustico ed atmosferico riveniente dall'operatività dei mezzi aerei in dotazione al 36° Stormo dell'A. M., di stanza ad appena 600 metri da Gioia, si chiede al Pres. Regione Puglia di rivedere il Piano di Riordino Ospedaliero ripristinando l'Ospedale e rendendo Gioia un Centro per l'emergenza-urgenza, potendo utilizzare a questo fine anche gli elicotteri dell'84° C/SAR presenti in loco e si chiede ai Ministri della Difesa e della Salute di adoperarsi in tal senso a favore della Città di Gioia. L'Ospedale di Gioia è stato voluto grazie a donazioni di benefattori, i quali vedono disattese le loro volontà”.

In realtà il nuovo piano non prevedrebbe la riapertura di nuovi ospedali, ma il potenziamento di quelli esistenti con un aumento di posti letto e quasi nulla riguarderebbe i piccoli centri dislocati nelle Province.

L’indirizzo internet è Riapertura Ospedale Paradiso

Commenta per primo

Lascia un commento