Oggi al via il Festival dello Sviluppo Sostenibile

Gioia del Colle comune capofila di Rete Antenna PON Ricerca e Innovazione  della Puglia è tra le realtà territoriali italiane più attive che prenderanno parte alla quarta edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile.

            La conferenza stampa di presentazione è in programma mercoledì alle ore 17.30 presso il Chiostro del Palazzo Municipale con lo scopo di offrire una panoramica sugli oltre 50 appuntamenti di cui si comporrà il programma che si snoderà dal 24 settembre all’8 ottobre ed è parte integrante del più vasto programma nazionale.

            Il Festival dello Sviluppo Sostenibile nasce dalla cooperazione tra una rete di organizzazioni (ASviS) impegnate nel contesto italiano sui temi quali quelli della sostenibilità economica, ambientale e sociale. ASviS, assieme al Comune di Gioia del Colle  e a Rete Antenna PON Ricerca e Innovazione è tra gli organizzatori dell’evento a Gioia del Colle, realtà territoriale che può fregiarsi di aver promosso e organizzato  tra i programmi più corposi e vari di tutto il territorio nazionale.

            Il progetto che ha dato vita al Festival, parte proprio dai tre elementi quali la sostenibilità economica, ambientale e sociale, ed è proprio attorno a questi tre elementi che ruota tutto il lavoro del Festival stesso, senza dubbio la più grande iniziativa italiana per sensibilizzare la comunità su questi aspetti, con lo scopo di dare il via ad un cambiamento di carattere culturale e politico che si sostanzia nell’attuazione dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e nel centrare i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

            A Gioia del Colle  le oltre 50 proposte ricevute sono frutto di un proficuo lavoro interassessorile. I cinque componenti la Giunta Mastrangelo, hanno coordinato un lavoro che offrirà spunti di riflessione che partiranno dal tema della sostenibilità e si svilupperanno nei vari ambiti: dal sociale allo sport, dalla cultura all’istruzione e ambiente con un forte interesse al tema della innovazione. L’iniziativa, alla prima edizione a Gioia del Colle si presenta come una occasione di  sperimentazione e di inclusione per un coinvolgimento ampio dei cittadini.

            Di questo lavoro congiunto è molto orgoglioso il Sindaco, Giovanni Mastrangelo: “Gioia del Colle ha accolto questa iniziativa che raccoglie il lavoro fatto in questi anni dai 24 Comuni associati  della Rete Antenna PON. Questo Festival risponde alla necessità di guardare all’idea di sostenibilità a 360o ne è dimostrazione il fatto che il programma sia frutto del lavoro congiunto dei cinque assessorati”.

“Una iniziativa sperimentale che parte da Gioia del Colle che come Comune capofila della RETE si mette alla prova nell’organizzazione di questo importante evento, che non sarà solo una vetrina, ma occasione  per definire con e per i cittadini percorsi possibili per innovare per affrontare le sfide della trasformazione digitale, energetica, tecnologica, per una qualità della vita migliore e vicina ai bisogni dei cittadini grazie alla collaborazione con il sistema della ricerca e delle imprese. – dichiara Michele Lastilla coordinatore regionale della RETE Antenna PON – Oggi stiamo promuovendo questo lavoro di sensibilizzazione in un quadro di riferimento e di confronto che è nazionale. Ci auguriamo che questa buona pratica possa essere replicata nelle prossime edizioni coinvolgendo comunità e territori della nostra regione in modo significativo”.